ANNO XII  Novembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 15 Settembre 2018 11:53

Marco Boezio «salirò sul ring contro geografo per il mio riscatto»

Written by  Alessandro Salvatore
Rate this item
(0 votes)

Boxe pesi medi: ad una settimana dall’assalto al titolo italiano. L’emozione del pugile pugliese. “Non vedo l’ora di salire sul ring e trarre dall’assalto al titolo italiano il mio riscatto, la voglia di affermarmi e far sapere a tutti che anche io esisto nella boxe e sono in grado di fare la mia parte”. 

 Ad una settimana esatta dalla sfida che mette in palio la cintura tricolore dei pesi “Medi”, il ventiseienne di Capurso (Bari) Marco Boezio esterna le sue emozioni. Il 22 settembre al Foro Italico nello stadio Nicola Pietrangeli, il boxeur della scuderia Quero-Chiloiro Taranto sfiderà il campione in carica Mirko Geografo che l’11 maggio scorso ha strappato il titolo al veterano Domenico Spada. Da quando nel 2014 è stato lanciato nel panorama professionistico Boezio ha il pensiero al titolo italiano. Nelle ultime due stagioni ha impresso la sua velocità agonistica, affrontando “avversari duri e non di comodo – sottolinea l’atleta – secondo la strategia architettata dal mio tecnico Cataldo Quero. Questo mi ha permesso di guadagnarmi in breve tempo l’ascesa al titolo italiano, a cui ho sempre ambito”. Una settimana dal momento clou della sua carriera, Boezio lo sta vivendo lavorando alacremente con i suoi tecnici, il tarantino Cataldo Quero ed il barese Nicola Loiacono. Stretti a loro, la fiducia in se stesso cresce. “L’opera con loro due – evidenzia Boezio – è basata sulla cura dei particolari, dettagliando la parte tecnica ed atletica in modo di salire sul quadrato in maniera impeccabile. L’emozione è grande, perché la corona tricolore ha un’eco importante e lo avrebbe per le città che rappresento Bari e Taranto, che aspettano da tempo un nuovo successo nazionale. Mi sento fiero di me e della strada che ho percorso sinora”.

Quello in programma a Roma si attende come un match acceso tra due atleti talentuosi, con Geografo (11 vittorie, un pari ed una sconfitta da Pro) che sarà stimolato dalla difesa della sua fresca cintura tricolore e con Boezio (6 vittorie, 1 pari e due sconfitte) spinto dalla sua voglia di professionista a caccia della vetta.

Non ho niente da temere - commenta l’atleta pugliese - provo rispetto per il mio avversario, come per tutti i pugili che ho affrontato fino ad ora riconosco il fatto che Geografo sia un buon boxeur che si sia guadagnato il titolo superando un ostacolo alto come Spada, un nome degno di nota nel panorama italiano. Nutro rispetto per lui e questo incontro mi stimola molto perché so che affronterò un vero pugile. Ora aspetto solo di combattere”.

La sfida Boezio-Geografo fa parte dell’evento capitolino targato Buccioni Boxing Team, che avrà come clou ilTitolo del Mediterraneo Wbc dei Pesi Superwelter che vedrà protagonista il già campione italiano Vincenzo Bevilacqua (13-0-0) con il francese Gregory Trenel (9-3-2).

L’evento internazionale di Roma prevede il primo gong dalle ore 20 con una serie di incontri che avranno il loro apice con il Titolo del Mediterraneo. L’evento sarà trasmesso in diretta tv sul canale 62 del digitale terrestre Fight Network Italia. E’ possibile acquistare i biglietti attraverso la vendita on line sul circuito boxeofficelazio.it.

Read 400 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Sputare in faccia qualcuno non è più reato

 

Utenti Online

Abbiamo 1260 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa