ANNO XIII  Agosto 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 25 Agosto 2015 07:15

A Pisa in tre ore caduti oltre 5 milioni di metri cubi d'acqua

Written by 
Rate this item
(0 votes)
PISA - Sono oltre trecento, ma la cifra è destinata ad aumentare, le richieste di intervento giunte al Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Pisa in seguito al l'ondata di maltempo che ha colpito la zona nel corso della giornata.
E' quanto emerso nel corso della riunione che si è tenuta questo pomeriggio presso la sede della Protezione civile alla presenza, fra gli altri,  del presidente della Regione Enrico Rossi, dell'assessore regionale alla Protezione civile Federica Fratoni e del sindaco Marco Filippeschi.
Alle 13.30 erano oltre 220 gli interventi ancora in corso e oltre 60 quelli conclusi. Poche cifre che forniscono la misura dell'entità di un fenomeno che, come ha ricordato il vicesindaco di Pisa, Paolo Ghezzi, ha fatto sì che in tre ore si riversassero sul territorio dai 5 ai 7 milioni di metri cubi d'acqua.
"Di fronte a questa nuova emergenza - ha commentato il presidente Enrico Rossi - tutti hanno ben operato, dalla Prefettura, ai Vigili del fuoco, alle associazioni del volontariato ben coordinate dalla Protezione civile". 
Si stima che circa 300 famiglie siano rimaste senza energia elettrica ma si conta di riattivare la corrente entro la serata.
"Vorrei invitare tutti - ha sottolineato l'assessore Federica Fratoni - a non alimentare aspettative perché difficilmente riusciremo a reperire nuove risorse per riparare i danni. Intendiamo però replicare il sistema di garanzie al credito già adottato a Torrita di Siena e insieme all'assessore Ceccarelli inizieremo presto un giro in tutti i territori a rischio per predisporre, con gli amministratori locali, un piano che preveda interventi strutturali".
Per i cittadini e gli imprenditori che faranno interventi, anche semplici, di messa in sicurezza dei locali di loro proprietà a partire dagli scantinati si pensa a prestiti a tasso zero con rimborsi in tre anni ed una sospensione nel primo anno. Quanto alla possibilità di ottenere fondi statali è stato sottolineato come, per l'uragano del 5 marzo scorso, a fronte di una stima sobria di 500 milioni di euro di danni, da Roma ne siano arrivati soltanto 12.
 
Maltempo, il presidente annuncia un fondo per il credito a chi ha subito danni
 
"Istituiremo con Fidi Toscana e in collaborazione con le banche un fondo regionale per consentire l'accesso al credito agevolato per i cittadini e le imprese che hanno subito danni e hanno la necessità di fare interventi di recupero o di messa in sicurezza".
È la promessa che ha fatto a Pisa il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi che ha sottolineato come non sia più possibile, per la Regione, rimborsare direttamente i privati a causa della mancanza di risorse.
"Ciò in cui siamo impegnati ed è serio fare - ha aggiunto - è migliorare l'assetto del nostro territorio attraverso nuove casse di esondazione, opere idrauliche ed interventi sugli argini. Lo facciamo con il passo del montanaro, continuo e cadenzato, consapevoli che questa è ormai la normalità e che i cambiamenti climatici sono una realtà con cui dobbiamo fare i conti".
Rossi ha ricordato infatti che dall'inizio dell'anno ci sono stati in Toscana almeno quattro eventi calamitosi che, un tempo, sarebbero stati definiti straordinari.
 
Rossi: "Dichiareremo Stato di emergenza regionale"
 
PISA - "Domani dichiararemo lo Stato di emergenza regionale in seguito al maltempo che oggi ha colpito buona parte della Toscana". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, al termine dell'incontro che ha avuto a Pisa insieme all'assessore regionale alla Protezione civile, Federica Fratoni, al sindaco Marco Filippeschi e ai rappresentanti della Prefettura, della Questura, dei Vigili del fuoco, della Protezione civile e delle associazioni del volontariato.
 
Rossi ha ricordato infine come "Il nuovo sistema di allerta meteo che abbiamo elaborato insieme al Lamma ha funzionato tanto che è stato possibile chiudere alcuni sottopassi ed evitare problemi peggiori".
Read 456 times Last modified on Martedì, 25 Agosto 2015 07:28

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1161 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa