ANNO XIV Aprile 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 05 Marzo 2019 13:39

Andrea Del Mastro (Fratelli d'Italia): Ieri all'aereoporto di Caracas arrivo di Guaidò per quale motivo il Governo Italiano abbia deciso di non inviare diplomatici come altre Nazioni europee;

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Ricevo e pubblico  dall'On. Andrea Del Mastro Fratelli d'Italia, la sua interrogazione al governo, mi scrive: Invio interrogazione a firma del sottoscritto e dell'on.Donzelli.  Ringrazio l'On Andrea Del Mastro, per aver scelto la nostra Agorà Magazine per rendere nota la sua interrogazione Grazie Umberto Calabrese editore e direttore di Agorà Magazine.

Interrogazione a risposta orale presentata dall'On. ANDREA DELMASTRO DELLE VEDOVE il 05/03/2019 11:53


Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale - Per
sapere - premesso che:
Il giorno 04.03.2019 alle ore 12.30 circa Juan Guaidò ha fatto rientro in Venezuela, atterrando nell'aereoporto
internazionale Simon Bolivar di Maiquetia;
in considerazione delle velate minacce di arresto pervenute dal dittatore Maduro i diplomatici di Germania,
Spagna, Francia, Paesi BAssi, Portogallo, Romania hanno atteso l'arrivo di Juan Guaidò in aereoporto,
garantendogli e offrendogli "protezione diplomatica";
la comunità internazionale continua, dunque, a sostenere la causa della libertà del popolo venezuelano per il
tramite del Presidente dell'Assemblea Nazionale Juan Guaidò;
l'Italia sino ad oggi non ha riconosciuto Juan Guaidò Presidente ad interim ai sensi e per gli effetti dell'art. 233
della Costituzione Venezuelana affinchè indica immediatamente libere elezioni ed archivi definitivamente la
sanguinaria dittatura di Maduro;
l'Italia, anzi, con il suo veto, ha impedito che l'Europa riconoscesse Guaidò Presidente ad interim del Venezuela;
a quanto è a conoscenza dell'interrogante non vi era un solo diplomatico italiano ad accogliere Guaidò in
aereoporto;
la nostra comunità nazionale in Venezuela appare sempre pù disorientata per la posizione "cerchiobottista" del
Governo Italiano;
se vi fossero diplomatici italiani ad attendere Juan Guaidò in aereoporto e, in caso negativo, per quale motivo il
Governo Italiano abbia deciso di non inviare diplomatici come altre Nazioni europee;
se e come l'Italia stia attivando interlocuzioni diplomatiche per garantire, come le altre Nazioni europee, protezione
diplomatica a Juan Guaidò, scongiurando arresti o altre misure nei suoi confronti che precipiterebbero il Venezuela
nel baratro della guerra civile, con gravi rischi anche per la nostra comunità di connazionali;
quali azioni il Governo intenda intraprendere per la non sperata ipotesi che il ditattore Maduro assuma misure
intimidatorie e di privazione della libertà nei confronti dell'oppositore Guaidò
On. ANDREA DELMASTRO DELLE VEDOVE

Read 1520 times Last modified on Martedì, 05 Marzo 2019 14:07

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 995 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa