ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 23 Luglio 2019 05:13

Falsi profili Instagram di noti brand. Anche Amazon nel mirino di hacker e truffatori, promettono buoni sconto ai follower

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Scatta l’allerta della Polizia Postale. L’allarme lanciato sul sito istituzionale e sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line”. Lo “Sportello dei Diritti”: è tutto falso, anche Amazon ha comunicato che non sta regalando alcun “buono sconto”

L’ultima truffa online arriva direttamente su Instagram. Numerosi brand e tra tutti Amazon, sono sotto l’attacco di hacker e truffatori telematici che si sono inventati la frode dei falsi profili Instagram che promettono a tutti coloro che diventano follower di regalare “buoni sconto”. Niente di più falso, ha tenuto a precisare Amazon, il colosso delle vendite online, ma anche la Polizia Postale, che sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” ha pubblicato un post - con tanto di screenshot di uno dei profili “fake” - che descrive il meccanismo della nuova truffa che ha il solo scopo di acquisire il maggior numero di followers da rivendere a caro prezzo a fronte di alcuna utilità per coloro che capitano nelle maglie del “pirata” di turno: “La #truffacontinua anche su #instagram. Accedendo alla popolare applicazione di #mobilephotography, numerosi utenti italiani negli ultimi tempi si sono imbattuti in alcuni profili instagram #fake di noti brand come #amazon che promettono la possibilità di ottenere buoni sconto semplicemente diventando follower del profilo incriminato e ricondividendo uno screenshot sul proprio profilo. Ovviamente niente di tutto questo è vero, l’escamotage utilizzato dai truffatori su Instagram ha l’obiettivo di acquisire un buon numero di followers su questi profili fake per poi rivenderli a caro prezzo. La stessa Amazon https://www.amazon.it/?&tag=goitab- ha informato gli utenti di essere al corrente di questa attività illecita, tuttavia sottolinea che non sta regalando alcun #buonosconto su Instagram”. Non finiremo mai d’informare i cittadini su quanto può accadere navigando in rete e utilizzando i social, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”: il trucco per non essere truffati è prestare sempre la massima attenzione.

Read 262 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1056 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa