ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 31 Luglio 2019 03:07

World Games IMG (International Martial Arts Games) “Memorial Carlo Henke (1937/2010)”

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Carrara, 2-3 novembre 2019 "Il Mondiale karate per Club" – oggi World Games IMG – è nato nel 2003 per volontà dello scomparso Daniele Lazzarini e da GSB, per il mensile di edicola "Samurai" (marzo 1976).

Divenuto ben presto un’iniziativa multi federale il cui spirito è quello di dare la possibilità ai club/dojo del settore karate nazionale di confrontarsi con atleti stranieri senza dover sostenere gravi spese di movimento.

Soprattutto il " World Games IMG " è l’esempio di un’apertura verso ogni forma di associazionismo, sia esso federale, di enti di promozione sportiva e quant’altro.

Sin dalle prime battute l’ex "Mondiale" ha registrato medie di presenze di oltre 1500 atleti/e, dei quali oltre 1/3 provenienti dall’estero.

La rivista "Samurai" ripropone la competizione che ha fatto grande la gloriosa "Pasqua del budo" con il 15° World Games IMG e la Coppa internazionale “Memorial Carlo Henke (1937/2010)”.

Partecipazione: Potranno partecipare tutti i Clubs/Associazioni sportive con numero illimitato di atleti, iscritti a qualsiasi federazione/ente/associazione nazionale o internazionale di ogni paese. La manifestazione è quindi indistintamente aperta a tutti i praticanti di qualsiasi stile di karate

World Games IMG (International Martial Arts Games)
“Memorial Carlo Henke (1937/2010)”
Carrara, 2-3 novembre 2019
“World Games” per Club – che hanno cercato di sabotare nel 2018 per l’edizione a Tarvisio – è un’iniziativa del mensile d’edicola, “Samurai” (nato nel 1976) che quest’anno si svolgerà sotto l’ala della IMG 2019, International Martial Arts Games.
E’ un’iniziativa multi federale il cui spirito è quello di dare la possibilità ai club/dojo del settore karate nazionale di confrontarsi con atleti stranieri senza dover sostenere gravi spese di movimento.
Soprattutto il “World Games” è l’esempio di un’apertura verso ogni forma di associazionismo, sia esso federale, di enti di promozione sportiva e quant’altro.
La rivista “Samurai” ripropone la competizione che ha fatto grande la gloriosa “Pasqua del budo” con  15° World Games per club a Carrara (2-3 novembre 2019) e la Coppa internazionale Memorial
Carlo Henke (1937/2010)
Un “memorial” al maestro/personaggio, Carlo Henke che ha saputo dare nuova dimensione al mondo delle arti marziali: “lavorare assieme con umiltà e dedizione” al karate nazionale e internazionale.
Partecipazione: Potranno partecipare tutti i Clubs/Associazioni sportive con numero illimitato di atleti, iscritti a qualsiasi federazione/ente/associazione nazionale o internazionale di ogni paese. La manifestazione è quindi indistintamente aperta a tutti.

PROGRAMMA MONDIALE Aperto ai praticanti di qualsiasi stile di karate 

 

KATA INDIVIDUALE:
La gara si svolge con suddivisione dei partecipanti per stile praticato, ossia nei seguenti principali: Shotokan (con annesso Shotokai, Fudokan, etc.); Shito Ryu (con annesso Sankukai, altre scuole di area, etc.); Goju Ryu (con annesse scuole derivate o di area); WadoRyu (con annesso Shorin Ryu e altre scuole di area).
Tutti i partecipanti oltre che nelle predette classi di età e stili, nonché tra maschi e femmine, gareggeranno nelle seguenti categorie di grado:
Cint.Bianche-Gialle Cint.Arancio-Verdi Cint.Blu-Marron Cinture Nere
La scelta dei kata è libera, ma in ogni prova si deve eseguire un kata diverso (limitatamente ai partecipanti fino a cintura arancio può essere ripetuto uno stesso kata in più prove). In caso di spareggio si dovrà eseguire un kata diverso dai precedenti.
KUMITE INDIVIDUALE:
Tutti i partecipanti dovranno essere muniti di proprie protezioni regolamentari (in base al regolamento di gara scelto). La gara si svolgerà con due regolamenti arbitrali distinti: Sportivo (Shobu Sanbon e, per le classi giovanili previste, Shobu Nihon) e Tradizionale (Shobu Ippon). Lo Shobu Sanbon e lo Shobu Ippon rappresentano due gare distinte, per cui gli atleti possono scegliere l’una o l’altra, o entrambe. La scelta del regolamento arbitrale dovrà essere precisata all’atto dell’iscrizione.
La durata degli incontri di Shobu Nihon sarà di un minuto e mezzo, mentre quelli di Shobu Sanbon e Ippon sarà di due minuti.
I partecipanti gareggeranno suddivisi per le classi di età previste, senza suddivisione per grado (il grado minimo per partecipare alla gara di Shobu Ippon è la cintura marron), con le seguenti categorie di peso: 
Shobu Sanbon
Cadetti A Maschile -52 -57 -63 -70 +70 Kg. Cadetti A Femminile -45 -50 -55 +55 Kg. Cadetti B Maschile -60 -65 -70 -75 +75 Kg. Cadetti B Femminile -50 -55 -60 +60 Kg. unior Maschile -65 -70 -75 -80 +80 Kg. Junior Femminile - 55 -60 -65 +65 Kg.
Senior Maschile -65 -70 -75 -80 +80 Kg. Senior Femminile -55 -60 -65 +65 Kg.
Veterani Maschile Open Veterani Femminile Open Shobu Ippon (minimo cintura marron)
Solo Junior/Senior/Veterani, senza categorie di peso (Open)
Shobu Nihon
Speranze Maschile -40 -45 -50 +50 Kg. Speranze Femmine -37 -42 +42 Kg.
Esordienti Maschile -45 -50 -55 +55 Kg. Esordienti Femmine -42 -47 +47 Kg.
I partecipanti alla gara di Shobu Nihon della Classe Speranze verranno suddivisi in due gruppi di grado: a) fino a cintura verde; b) cinture blu-marron-nere.
Nella Classe Esordienti invece, sempre in due gruppi: a) fino a cintura blu; b) cinture marron-nere.
Tutti i partecipanti alla gara di Shobu Nihon dovranno essere muniti di proprie protezioniregolamentari, compresi corpetto protettivo e caschetto.
Controllo atleti di Kumite: tutti i partecipanti alle gare di Kumite Individuale dovranno essere presenti un’ora prima dall’inizio della propria gara per il controllo del peso (è ammessa, sia per i maschi che femmine, una tolleranza di 500 gr. dal limite della propria categoria) che avverrà “a campione”.
Coach: in tutte le gare è ammesso un coach per ogni club nell’area di gara, che dovrà indossare obbligatoriamente la tuta sociale completa e scarpe ginniche.
KATA A SQUADRE
La gara di Kata a squadre è interstile.
Le squadre di Kata (composte di tre atleti) gareggeranno, divise tra maschi e femmine, nelle seguenti
categorie:
a) ASSOLUTI (formate con atleti dai 18 anni in poi, qualsiasi grado)
b) CADETTI (formate con atleti dai 14 ai 17 anni, qualsiasi grado)
c) RAGAZZI (formate con atleti dai 10 ai 13 anni, qualsiasi grado)
d) BAMBINI (formate con atleti fino 9 anni, qualsiasi grado, anche miste maschi/femm.)
KUMITE A SQUADRE (Sanbon e Ippon)
La squadra (senza categorie di peso) sarà composta da 3 atleti e 1 riserva, che potrà essere utilizzata per sostituire un atleta infortunato o su richiesta del coach. Comunque la eventuale sostituzione potrà
avvenire soltanto nel turno successivo.
All’inizio del turno soltanto i tre membri della squadra, senza la riserva, si allineeranno nell’area di gara. Una squadra che non abbia 2 atleti all’inizio del primo turno di gara non sarà ammessa a gareggiare e sarà dichiarata perdente (kiken). Se, durante il turno, uno dei membri della squadra si infortuna e il medico di gara lo/la dichiara inabile a continuare, la squadra potrà proseguire l’incontro con 2 soli atleti.
La gara di Kumite a Squadre, maschile e femminile, è prevista nelle seguenti categorie:
a) ASSOLUTI (formate con atleti dai 18 anni in poi) – Shobu Sanbon e Shobu Ippon
b) CADETTI (formate con atleti dai 14 ai 17 anni, ) – Solo Shobu Sanbon
NORME GENERALI:
1) I partecipanti, su responsabilità del Presidente del Club/Associazione di appartenenza, dovranno essere in regola con le certificazioni sanitarie di cui alle norme vigenti nel proprio paese, e coperti da propria assicurazione. Su richiesta gli atleti dovranno esibire un documento di identità valido e la propria tessera federale (attestante il grado posseduto).
2) Qualora in sede di gara certe categorie fossero con numero insufficiente di atleti iscritti (meno di tre) l’organizzazione disporrà insindacabilmente il passaggio degli stessi alla categoria più prossima.
3) Considerate le caratteristiche della manifestazione non saranno ammessi reclami o ricorsi di alcun genere. Eventuali reclami, nei casi stabiliti dal regolamento, andranno immediatamente presentati per iscritto al Presidente di Giuria, contestualmente al versamento della tassa di € 50 (che verrà restituita in caso di accoglimento).
4) L’organizzazione declina ogni responsabilità per qualsiasi incidente dovesse verificarsi a persone o cose prima, durante e dopo la manifestazione.
5) All’atto dell’iscrizione ogni Club (il presidente) assume tacitamente la responsabilità che i propri atleti siano in regola con le certificazioni sanitarie e le coperture assicurative, e quant’altro previsto dal presente regolamento.
6) Per quanto non contemplato nel presente programma vige il regolamento arbitrale “Samurai"visionabile sul sito www.publicationspromotion.it oppure www.ikunion.org
GRAND CHAMPION “Memorial Carlo Henke”
Al termine della gara individuale di Kata (sabato 2 novembre) e della gara individuale di Kumite Shobu Sanbon / Kumite Shobu Ippon (domenica 3 novembre), si disputerà la gara denominata "Grand Champion" per incoronare il campione assoluto nelle suddette specialità. Sono ammessi alla partecipazione a tale gara, i primi 2
classificati nelle categorie di Kata (di categoria grado Nera e di ogni stile) e di Kumite Sanbon (di ogni peso) delle classi d'età Juniores e Seniores, mentre i primi 3 delle predette classi nel Kumite Ippon.
Gli atleti, suddivisi tra maschi e femmine, gareggeranno Juniores e Seniores assieme, senza suddivisione di stile nel Kata e senza suddivisione di peso nel Kumite. I tabelloni verranno predisposti in sede di gara sulla base degli atleti presenti e aventi diritto e per quanto detto, non vanno inviate preventivamente iscrizioni. La partecipazione a questa gara è gratuita.
Scrivere una presentazione su Carlo Henke senza cadere nella retorica è molto difficile.
Non vogliamo fare la storia di un uomo che, nell’ambito delle arti marziali, la storia l’ha fatta.
Il padre Bruno era un maggiore dell’esercito tedesco durante la prima guerra mondiale e la madre Margherita aveva origini polacche. Cresciuto nella risolutezza di una ferrea educazione, una vita agiata ma non certo incline all’ozio.
Un giorno confidò che gli sarebbe piaciuto fare l’accademia militare. Forse non era propriamente indicata ad un uomo, che pur avendo disciplina ed ordine come punti di riferimento, possedeva un animo molto più liberale di quanto si potesse pensare.
Si dedicò a diversi sport, dal calcio al pugilato, e nel 1966, anno della nascita del figlio Sean, iniziò la pratica del Karate. Le botte, a quei tempi, non sembravano essere molto diverse dal pugilato…
Nel 1969 un grave incidente lo avvicinò alla morte per la prima volta.
Ha sempre avuto stima e riconoscenza per il Maestro Hiroshi Shirai, classe 1937, suo principale insegnante, che ha sempre trattato con adeguata deferenza ma senza mai subirne particolari assoggettamenti psicologici.
Aveva un forte carisma sia sul tatami che al di fuori e riusciva ad individuare e far emergere le qualità di una persona. A tutto anteponeva la federazione che aveva creato, la Fesik, e che chi gli stava vicino, da Rita Merati, vedova Henke, a Demetrio Donati, definivano scherzosamente “il suo terzo figlio”. Era generoso con
chi dimostrava impegno e fedeltà ma severo con chi entrava nella federazione per far valere solo i propri interessi Il Karate e la politica lo assorbivano quasi completamente e nei ritagli di tempo era dedito alla lettura.
I suoi discorsi al pubblico non erano mai lunghi e prolissi ma sempre immediati e diretti. E forse è stato proprio questo modo di presentarsi semplice e sincero che gli ha permesso di raggiungere certi risultati e ad essere apprezzato e stimato da molta gente.
Carlo Henke ha sicuramente sostenuto la sua esistenza attraverso nobili sentimenti e straordinaria sensibilità, seguito ideali con pervicacia e coerenza, creato strutture con intelligenza ed immaginazione, condotto azioni con costanza e personalità, mantenuto comportamenti moderati e cordiali, raggiunto traguardi nell’assoluto rispetto delle persone e degli eventi.
PREMIAZIONI
Verranno premiati con medaglione e diploma i primi tre classificati di ogni categoria e gara, mentre a tutti i partecipanti indistintamente un gadget di partecipazione. Verranno altresì premiati con prestigiosi trofei i primi quattro Club classificati nel Kata (con classifiche distinte per ogni stile), nonché i primi quattro Club classificati nel Kumite (con classifiche distinte tra Shobu Nihon, Shobu Sanbon e Shobu Ippon). Inoltre al termine di tutte le gare la premiazione dei primi tre Club in assoluto (che terrà conto dei punteggi sia del kata che del kumite nelle varie specialità). Ampio reportage della gara sulla rivista Samurai. 
ISCRIZIONI
Dovranno pervenire entro e non oltre il 20 ottobre 2019, attraverso il programma informatico On-Line www.federkarate.net (per qualsiasi assistenza contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 041-
950786). La quota di iscrizione alla gara è fissata in € 25,oo per atleta, per ogni specialità individuale ed € 50,oo per ogni squadra. Le quote di iscrizione vanno versate in contanti sul posto, prima dell’inizio delle gare (precisando che non potranno essere detratte le quote di eventuali atleti assenti).
ARBITRAGGIO
Proprio perché la manifestazione vuole essere un momento unificante, indipendentemente dalle sigle federali di appartenenza, i club/organizzazioni partecipanti potranno partecipare anche con propri arbitri. Questi dovranno inviare la propria disponibilità (indicando la qualifica posseduta e indirizzo Email) all’atto di iscrizione alla gara. Prima dell’inizio delle gare si terrà un briefing con tutti gli arbitri.
HOTEL CONVENZIONATI – SOGGIORNO
Per il soggiorno dei partecipanti sono stati convenzionati Hotels di varie tipologie e per qualsiasi esigenza. Tutti gli interessati al soggiorno (precisando le varie esigenze), su richiesta, riceveranno un preventivo alle migliori condizioni del momento.
Per informazioni, preventivi e prenotazioni alberghiere
Rivolgersi esclusivamente a:
PUBLICATIONS & PROMOTION
Via Sismondi 22 – Milano - Tel. +390297162878 – Fax.
+390289879982
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.publicationspromotion.it

Read 415 times Last modified on Mercoledì, 31 Luglio 2019 03:25

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1269 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa