ANNO XIV Gennaio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 26 Settembre 2019 21:03

E' morto l'ex presidente francese Jacques Chirac

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Presidente della Repubblica dal 1995 al 2007, Chirac aveva 86 anni. Si era ritirato da diversi anni dalla politica e della vita pubblica. L'Assemblée Nationale ha osservato un minuto di silenzio.Era il presidente più amato dai francesi. Macron parlerà alla Nazione in serata. Tour Eiffel spenta dalle 21 in segno di lutto 

E' morto in Francia l'ex presidente francese Jacques Chirac. Presidente della Repubblica dal 1995 al 2007, Chirac aveva 86 anni. Si era ritirato da diversi anni dalla politica e della vita pubblica. Viveva con la moglie Bernadette nella sua casa a Parigi. Nel 2005 fu vittima di un ictus e prima di lasciare l'Eliseo fu costretto a diversi ricoveri in ospedale. Negli ultimi tempi era apparso pochissimo in pubblico. L'annuncio della morte di Chirac è stata data dal genero. L'Assemblèe National ha osservato un minuto di silenzio.  Molto amato dai francesi, disse di no alla guerra in Iraq.

Chirac si era ritirato da tempo dalla vita pubblica. Aveva sofferto di un ictus nel 2005 e da allora era stato ricoverato più volte.
Nella sua lunga carriera, il gollista Jacques Chirac è stato ministro, primo ministro e sindaco di Parigi, prima di diventare presidente per due mandati. Il genero ha riferito che l'ex presidente si è spento in pace, circondato dai familiari.
Chirac viveva con la moglie Bernadette nella loro casa parigina.

l presidente francese Emmanuel Macron pronuncerà questa sera alle 20 un breve discorso trasmesso in televisione in omaggio alla memoria del suo predecessore. A partire dalle 21 invece la Torre Eiffel sarà oscurata. L'iniziativa, riporta la stampa francese, è stata presa dal sindaco di Parigi. La vendita dei biglietti per visitare la Torre sarà interrotta alle 19.30, per consentire agli ultimi visitatori di lasciare la struttura, prima che le luci vengano spente.

"E' una parte della mia vita che se ne va oggi". Così l'ex presidente Nicolas Sarkozy il quale ha espresso "profonda tristezza" e ricordato Chirac come un politico che "ha incarnato una Francia fedele ai suoi valori universali e al suo ruolo storico" e "non ha mai ceduto niente sulla nostra indipendenza, come sul suo profondo impegno europeista". L'ex inquilino dell'Eliseo conclude ricordando la "statura imponente e la voce tanto particolare di Jacques Chirac" che "hanno accompagnato la vita politica francese per mezzo secolo".

Negli ultimi mesi del suo governo era apparso curvo, dimagrito, indebolito dalla malattia, immagine che contrasta con quella del giovane aitante pieno di ambizioni del passato: l'ex presidente Jacques Chirac, primo capo dello Stato in Francia ad essere condannato dalla giustizia, ha alle spalle una carriera politica lunga 40 anni.

In piena rivolta studentesca, nel 1968, Chirac e' gia' segretario di Stato al Lavoro. A 36 anni (era nato a Parigi il 29 novembre 1932), si e' convertito al gollismo dopo qualche breve escursione a sinistra ed ha studiato alla prestigiosa universita' di Science Po e poi all'Ena, dove si formano gli alti funzionari.

Non lascera' piu' i palazzi della Republique: prima e' responsabile dell'Agricoltura e dell'Interno, poi per due volte Primo ministro.

Nel 1977 diventa sindaco di Parigi e lo resta per 18 anni. Dopo due tentativi falliti (1981 e 1988), nel 1995 gli si spalancano le porte dell'Eliseo.

Nel 2002 viene rieletto in uno storico ballottaggio con Jean-Marie Le Pen, leader dell'estrema destra. Piu' dell'80% dei francesi votano per lui. Sono i suoi anni d'oro.

Chirac ha fama di uomo generoso e seduttore. Al suo fianco c'e' la moglie e compagna di una vita, Bernadette, ma le voci di avventure amorose extra-coniugali si moltiplicano. I suoi biografi descrivono un uomo ''paradossale'', amante di buona birra e gastronomia tradizionale, ma anche appassionato conoscitore della cultura asiatica e primitiva. Nel 2006 inaugura il Museo del Quai Branly, al quale non riesce a dare il suo nome.

Gli ultimi anni alla testa dello Stato sono i piu' duri: l'ascesa di Nicolas Sarkozy nel suo partito, l'Ump, la rivolta nelle periferie urbane, il no dei francesi al referendum per una costituzione Europea. Nel 2007 decide di appoggiare la candidatura di Sarkozy e si ritira a vita privata. La malattia lo rincorre: si parla di anosognosia, una forma di Alzheimer. I problemi con la giustizia, per fatti che risalgono agli anni '90, quando era sindaco di Parigi, non sono riusciti ad intaccare la sua popolarita': Jacques Chirac è rimasto fino alla fine della carriera, nonostante tutto, il personaggio politico piu' popolare per i francesi.

 
Read 202 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1088 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa