ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 13 Settembre 2015 00:00

Taranto - Tornano il laboratorio “Sulla rotta di Artaud” ed il Progetto “Custodi d’amore”

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Scrittura e drammatizzazione in Biblioteca Comunale

Martedì 15 settembre, in occasione delle celebrazioni per il decimo anniversario della fondazione della Hermes Academy Onlus (che in serata, presso Palazzo Ulmo, a partire dalle ore 20.00 donerà alla città una maratona di arti sceniche, visive e letterarie ad ingresso libero), alle ore 10.30 presso la Sala Didattica della Biblioteca Comunale Pietro Acclavio, già Palazzo della Cultura, in Via Salinella #31 a Taranto, ritorna il percorso di scrittura e drammatizzazione “Sulla rotta di Artaud”, coordinato dall’artista Luigi Pignatelli, che così descrive brevemente la natura del laboratorio: “Il percorso coinvolge uomini e donne di ogni età, protagonisti di un laboratorio creativo che parte dalla scrittura dei testi, per giungere, attraverso un lavoro introspettivo che passa anche per lo studio e la realizzazione di costumi e scenografie, alla drammatizzazione. Viaggiare insieme con gli altri, per conoscere se stessi. Perché, come Antonin Artaud insegna “Quando vivo non mi sento vivere, ma quando recito allora sì mi sento esistere.” Il laboratorio di educazione alla teatralità è rivolto sia a coloro i quali intendono intraprendere seriamente lo studio delle tecniche di interpretazione, sia a coloro i quali vogliono semplicemente mettersi in gioco e sperimentare nuovi metodi di ricerca e di comunicazione.

Così Giuliano Doro, allievo nel 2012 di Pignatelli, già vicepresidente (fino al 2014) dell’Hermes Academy Onlus, descrive il presidente della Hermes Academy Onlus: “Luigi Pignatelli: artista che si mette letteralmente in gioco, una testa sempre in movimento, alla perenne ricerca dell’ispirazione da tradurre in opera d’arte. Curioso della sua instancabile sperimentazione, Luigi stimola ogni volta i sensi dello spettatore in ogni suo incontro culturale e teatrale, invitandolo ad una conoscenza che non derivi dalla sola visione, ma da un contatto più sentito e diretto con la fisicità corporea. Ogni tua fobia e ogni tuo oggetto caro diventa creazione, assemblaggio che coinvolge la tattilità, spingendo l’osservatore curioso fino a fargli toccare ciò che ha davanti. Tutto diventa viaggio, profonda esperienza di sensi e intelletto. Collaborare con lui significa cantare un inno, intenso e breve a quell’immaginario sfrenato che abita nelle nostre menti.”

Per info e iscrizioni, contattare il +39388 874 6670o scrivere aQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna “Custodi d’Amore”: protagonisti gli uomini e le donne di terza età

Dopo la pausa estiva, martedì 15 settembre alle ore 11.30, presso la Sala Didattica della Biblioteca Comunale Pietro Acclavio, già Palazzo della Cultura, in Via Salinella #31 a Taranto, riparte “Custodi d’Amore”, progetto che prevede una serie di percorsi di valorizzazione degli anziani LGBTIQ, al fine di favorire l’accoglienza, l’ascolto, l’integrazione e la socializzazione e di migliorare la qualità della vita, dal punto di vista sociale e psicofisico, con uno sportello di ascolto e di orientamento contro solitudine, isolamento, non autosufficienza e difficoltà e con una serie di attività ludiche e culturali (speed date, tornei di carte, passeggiate in centro, spazi sulla salute, laboratori di scrittura creativa, di educazione alla teatralità, di teatro/danza) e iniziative in materia di servizi territoriali per over 65. Sono previsti anche due laboratori (già introdotti dal Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli di Roma): uno sulle fantasie guidate, che si propone di trasferire ai partecipanti competenze nell’ambito dell’espressione delle proprie emozioni e della gestione dello stress, e uno sull’omofobia interiorizzata, che mira all’acquisizione di consapevolezza, al riconoscimento delle emozioni a essa associate e a come queste influenzano i vari ambiti della quotidianità.

Si tratta della prima iniziativa, a Taranto e nella Puglia, ad occuparsi del rapporto fra la terza età e il mondo LGBTQI. Promosso dall’Associazione Culturale Hermes Academy – Onlus – Arcigay Taranto, nellambito delle attività del Centro di Ascolto LGBTIQ, patrocinato moralmente dal Comune di Taranto e dall’Ufficio della Consigliera Provinciale di Parità.

In Italia, gli interventi legislativi e di welfare a favore delle persone anziane LGBTIQ si contano sulle dita di una mano. Attraverso varie attività, laboratori e uno sportello di ascolto, “Custodi d’Amore”, dalla scorsa primavera, facilita invece la conoscenza e l’interazione tra coetanei, ma anche tra le generazioni, dato che il progetto coinvolge allievi delle scuole Cabrini, Liside, Maria Pia, Quinto Ennio. Un impegno speciale, inoltre, è dedicato alla sensibilizzazione in materia di servizi territoriali per over 65.

Le attività del Centro di Ascolto

L’Hermes Academy Onlus, dal marzo 2014 Arcigay Taranto, coordina il Centro di Ascolto LGBTIQ di Taranto e Provincia: l’helpline +39 388 874 6670 è attiva 24 ore su 24, mentre le attività di sportello sono ospitate, con il Patrocinio Morale del Comune di Taranto e dell’Ufficio della Consigliera Provinciale di Parità, ogni martedì e giovedì mattina dalle 10.30 alle 14.30 presso la sala didattica della Biblioteca Pietro Acclavio (in via Salinella #31). Un servizio, quello offerto dai professionisti della Onlus, che va a colmare le lacune del Comune di Taranto.

L’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto, sin dalla propria fondazione nel settembre del 2005, offre gratuita consulenza legale, psicologica e arte-terapeutica a donne vittime di violenza, omosessuali, bisex e persone transessuali e alle loro famiglie, diversamente abili, uomini e donne con problematiche alla sfera psichica, ex tossicodipenti, immigrati, migranti e anziani; organizza laboratori gratuiti di arti sceniche, visive e letterarie, una serie di incontri socio-culturali in cui è possibile ascoltare, raccontarsi, confrontarsi. Ospita, presso i propri locali, donne vittime di violenza e giovani ragazze e ragazzi in difficoltà, che, il più delle volte sono stati cacciati di casa perché omosessuali. Nei casi di fenomeni di violenza di genere, omofobia, bullismo e razzismo, i volontari cercano di aiutare non solo le vittime, ma anche i carnefici, con un percorso di rinascita. Non vogliono né possono sostituirsi alla giustizia, ma sono convinti che il dialogo e l

a condivisione delle nostre diversità costituisca la cura migliore, uno accanto all’altro, in un percorso di rinascita, attraverso attività di scrittura creativa, drammatizzazione, psico-dramma, cineforum, laboratorio artigianale, arte culinaria, danza, musicoterapia e tanto altro. Lo sportello ospitato dalla Biblioteca Comunale offre uno spazio di ascolto qualificato a persone che ricercano un orientamento o un sostegno attraverso lo sviluppo e l’utilizzazione delle potenzialità insite nella persona stessa; il fine è quello di contribuire al perseguimento del benessere della persona attraverso l’attivazione di processi di empowerment.

L’ascolto e la condivisione delle nostre diversità producono ricchezza, in ogni senso.

Per visionare il calendario completo delle iniziative promosse dall’Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto, in collaborazione con la Rete IsolArcobaleno, nella provincia di Taranto ed oltre, consultare il sito www.hermesacademy.blogspot.it

Per entrare a far parte di questa realtà associativa, iscrizioni a corsi, proposte, contattare il numero +39 388 8746670 oppure l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Read 701 times Last modified on Sabato, 12 Settembre 2015 21:56

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1290 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa