ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 09 Dicembre 2019 03:15

Pulsano (Taranto) Regolamento polizia urbana. Di Lena: "Poco tempo per riflessione. Amministrazione superficiale"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

All'ordine del giorno del consiglio comunale di mercoledì 4 Dicembre 2019 vi era l'approvazione del nuovo regolamento di polizia urbana di Pulsano .

Gli oltre 39 articoli non hanno convinto il Consigliere di opposizione Angelo Di Lena che ha espresso le sue perplessità in aula . "L'amministrazione , e nello specifico l’Assessore alla Polizia Municipale Marra hanno inteso approvare in fretta e furia in Consiglio, grazie alla sua maggioranza, il nuovo Regolamento di Polizia urbana, documento importante che può condizionare la vita quotidiana di tutti gli abitanti di Pulsano .

Pretendere di esaurire in meno di una settimana la discussione senza un reale confronto con le parti sociali più coinvolte e senza dare tempo ai gruppi di minoranza Articolo 1 e il Consigliere Di Lena ( con l’esclusione dei consiglieri Annese e Ventruti che hanno votato a favore ) di studiare il nuovo impianto e proporre emendamenti utili che lo possano migliorare, è stata una forzatura inaccettabile, tanto più che stiamo parlando di un Regolamento in vigore da più di un ventennio , che va sicuramente cambiato e aggiornato, ma non imposto in questo modo senza i tempi necessari a un’attenta riflessione e discussione fra le parti.

Per poter esprimere le mie critiche e osservazioni , oltre che nel Consiglio di mercoledì 4 Dicembre 2019 , come consigliere comunale è mia intenzione approfondire la delibera del regolamento in questione , in collaborazione con le parti sociali interessate con le quali dopo essermi interfacciato hanno già individuato varie criticità sia nell’impianto di significato (confusione tra sicurezza e decoro, definizione delle situazioni di mendicità e accattonaggio, valutazione dei comportamenti individuali, assenza totale di valutazione strumentale del daspo urbano, e sanzioni che non dovevano essere portate in consiglio comunale ma in giunta ) e sia in alcuni aspetti di gestione pratica degli oggetti regolati, che sono tanti e che riguardano la vita quotidiana di ognuno di noi.

Di fronte a un’amministrazione comunale così superficiale è necessario un lavoro serio sui contenuti".

Read 441 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 987 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa