ANNO XIV Gennaio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 26 Dicembre 2019 09:13

Manduria (Taranto) - Domani la Piazza Coperta torna a vivere

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Con “Piazza Coperta, atto secondo: cultura e luoghi” anche quest’anno torna a vivere il Mercato Coperto di Manduria! Dopo il successo dell’iniziativa dello scorso anno, si ripropone il progetto di “recupero urbano e sociale” del vecchio Mercato Coperto di Manduria, con una due-giorni di attività di animazione a cura di una grande rete di associazioni e operatori del territorio.

Nelle giornate di venerdì 27 e sabato 28 dicembre, infatti, ci saranno due giorni di attività con laboratori, concerti e degustazioni; le attività di animazione, ad accesso libero e rivolte a un pubblico di tutte le età, si svolgeranno la mattina dalle 10.30 alle 13.00, e il pomeriggio dalle 16.00 alle 24.00. Ulteriori informazioni su www.popularia.it o ai numeri 339.7893331 - 320.3844429.

La manifestazione prende il nome di “Piazza Coperta, atto secondo: cultura e luoghi” ed è un evento supportato dal programma “Idee in rete” del Centro Servizi per il Volontariato di Taranto con finalità di promozione del volontariato e patrocinato dal Comune di Manduria.

Nella Manduria di un tempo, nella memoria di molti suoi abitanti resta l’immagine e il ricordo ancora reale della Piazza Coperta come di vendita delle merci ortofrutticole, alimentari e non, ma anche come luogo di incontri e di relazioni.

Un luogo speciale nel tessuto urbano del centro storico, regolato da ritmi integrati con la vita quotidiana della città, e allora come oggi, rappresentativo di questo territorio. I ricordi di chi ha vissuto la Piazza, restituiscono il fervore e la dinamicità del mercato e di un forte carattere di vitalità che è scomparso con la dismissione e che dovrà essere recuperato, e che potrà essere diversamente declinato, in un progetto di rigenerazione dal basso. Il progetto di costruzione del mercato coperto di Manduria venne approvato con delibera n. 51, verbale del 17 maggio 1955, in cui si specifica che tale opera è realizzata per “esigenze della popolazione”.

A distanza di 64 anni una imponente rete di associazioni affiancate da istituzioni e operatori privati, rappresentativa del territorio, vuole riportare l’attenzione sulle esigenze della comunità e su questo luogo che è stato dimenticato per troppo tempo. Da qui nasce il progetto “Piazza Coperta, atto secondo: cultura e luoghi”, un’azione di partecipazione ed attivazione della comunità in cui soggetti pubblici e privati mettono in atto azioni e processi partecipati.

Fanno parte della rete “Piazza Coperta, atto secondo: cultura e luoghi”: Naturalmente a Sud, Popularia, Archeoclub Manduria, Vinolia, Gruppo Volontariato Vincenziano di Manduria, Vento Refolo, E.R.A. Protezione Civile Manduria, Vista dall’alto, Discovery Sud, Arte…Lù, Pro Loco, La Controra, FIAB, Legambiente e CEA, Ambito 7, Spirito Salentino, Cicatrici, Gruppo Aracne, Il Gallo Verde, Cooperativa Rinascita, Amici Dance, La’Nchianata, EPPI, Up, Artilibrio, Produttori di Manduria, Lo Specchio delle Arti, Associazione Mimmo Puglia.

La novità di quest’anno è il 48 ore film festival “Spiazzami”: forma una squadra di almeno 2 persone, vieni a Piazza Coperta venerdì 27 dicembre alle 10.30. Estrai un genere tra il comico, il thriller, il documentario e il romantico e divertiti a girare un piccolo cortometraggio che parli della piazza, di com'era e di come potrebbe essere.

Tutti i partecipanti si ritroveranno la sera del 28 dicembre di nuovo in Piazza Coperta per un momento di condivisione dell'esperienza e per l'invio dei file. Inoltre, tutti coloro che prenderanno parte al progetto potranno poi conoscere un esperto del settore del video giornalismo partecipando a una giornata di formazione gratuita presso una delle associazioni della rete di Piazza Coperta. Durante la stessa giornata saranno visionati i corti e sarà annunciato il vincitore.

L'iniziativa è particolarmente rivolta ai ragazzi delle scuole medie e superiori. Per info e iscrizioni rivolgersi al 348.5420139 oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o sulla pagina Facebook.

PROGRAMMA DELLE DUE GIORNATE

VENERDÌ 27 DICEMBRE

“SPIAZZAMI: 48 h. di corti in Piazza”: comunità, cultura e luoghi

ore 10.30:  Organizzazione squadre contest  SPIAZZAMI

ore 10.30/13.00:  L’angolo delle idee

ore 11.00:  Laboratori creativi per bambini (UP) 90 minuti

Attività espositive e Avvio laboratori creativi e ludici

ore 12.00:  aperitivo a cura di Vinolia - Piazza libera musica Jam session/lezione concerto a cura di Giovani musicisti manduriani

ore 16.00/18.00: L’angolo delle idee

ore 16.00:  Giochi antichi / Laboratorio di ceramica

ore 17.00: esibizione della Banda di Bambù

ore 18.00:  Apertura angoli street food

ore 18.00: Teatro, La piccola Fiammiferaia, piecé teatrale di A. Zaccaria a cura di Archeo Club Manduria

ore 19.30: Cortometraggio e presentazione a cura dell’Ambito 7 e parentesi musicale etnica con degustazione cibo

ore 20.30:   Concerto di Musiche dal Mondo, Trio Rocco Nigro, Rachele Andrioli e Redi Hasa, Pittura

SABATO 28 DICEMBRE

“SPIAZZAMI: 48 h. di corti in Piazza”: comunità, cultura e luoghi

ore 10.30:  Organizzazione squadre contest SPIAZZAMI

ore 10.30:  Attività espositive e Avvio laboratori creativi e ludici

ore 11.00: laboratorio “Semi Sociali” (Legambiente e Cea) e laboratorio “Purcidduzzi” (Vinolia)

ore 12.00:  aperitivo solidale - Piazza libera musica Jam session/lezione concerto a cura di Giovani musicisti manduriani

ore 16.00/18.00:  L’angolo delle idee

Attività di approfondimento, laboratori e animazione a cura delle associazioni partecipanti

ore 17.00:  Presentazione “Ciclovie dell’Acquedotto Pugliese” a cura della Fiab

ore 18.00:  Apertura “angoli street food” a cura dei commercianti resilienti di Piazza Coperta, Pro loco e Scouts

ore 19.30: Danze Scozzesi a cura delle Associazioni Società di danza e Lo Specchio delle Arti

ore 20.15:  Incursione artistica

ore 20.30:   Chiusura in musica con il gruppo WAKEUP GOSPEL PROJECT

PER TUTTA LA DURATA DELLA MANIFESTAZIONE:

Mostre fotografiche a cura dell’Associazione Malattie di Wilson, FIAB, Archeo Club

Laboratori e Giochi antichi a cura di Vento Refolo e Profilo Greco

Primo soccorso pediatrico a cura di Malattie di Wilson

Riciclo creativo a cura di Legambiente

Laboratori per bambini a cura di UP e Vincenziane

Read 185 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1261 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa