ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 28 Dicembre 2019 02:28

Grottaglie (Taranto) - Centro-sinistra - prove di primarie in vista del 12 gennaio per la elezione del candidato presidente Regione Puglia

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Domenica 12 gennaio si terranno anche a Grottaglie le primarie del centrosinistra per scegliere il candidato presidente della Regione Puglia.

Per tale ragione, nei giorni scorsi, si è costituito il comitato organizzativo composto dalle forze di centrosinistra della città: Partito Democratico, Articolo Uno, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, Uto’pia e Liberamente. I gazebo saranno aperti tutto il giorno presso la Piazza Mercato Coperto di via delle Torri dove i cittadini potranno scegliere tra i quattro candidati presidente: Michele Emiliano, Fabiano Amati, Elena Gentile e Leonardo Palmisano. Il centrosinistra, ancora una volta, ha deciso di far scegliere ai cittadini chi li rappresenterà come loro candidato presidente della Regione.

L'obiettivo, come sempre, è chiamare alla partecipazione politica i cittadini in prima persona, facendo diventare protagonista il popolo, che ha bisogno di essere rappresentato, coniugando i valori della sinistra. Partiti e movimenti politici, dunque, si mobiliteranno per chiamare a raccolta i grottagliesi.

Non si può non notare l'assenza, in questo comitato organizzativo, di Sud in Movimento, il movimento del sindaco D'Alò, da sempre dichiaratosi di sinistra, che appare indeciso sulla scelta di partecipare attivamente alle primarie regionali, nonostante la sua vicinanza dimostrata in più occasioni con il presidente Michele Emiliano. L’appuntamento è programmato, dunque, per domenica 12 gennaio, per scegliere insieme chi sfiderà il candidato del centrodestra alle elezioni regionali del prossimo anno.

Read 230 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 861 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa