ANNO XIV Settembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 13 Agosto 2020 17:17

Champions, svanisce il sogno Atalanta: Psg in semifinale

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Si infrange nei quarti di finale il sogno dell’Atalanta in Champions League. La squadra di Gian Piero Gasperini, ultima italiana presente nella massima competizione europea per club, allo stadio Da Luz di Lisbona deve arrendersi alla ‘corazzata’ Paris Saint Germain che si impone 2-1 con due gol nei minuti di recupero. Alla rete di Pasalic al 27’ replicano al 91’ Marquinhos e al 93’ Choupo-Moting.

Per i parigini si tratta di un traguardo storico, è infatti la prima volta che il Psg accede alle semifinali di Champions dove affronterà la vincente di Lipsia-Atletico Madrid in programma oggi.

Al 2’ prima occasione per l’Atalanta, il ‘Papu’ Gomez riceve palla al limite, il rasoterra centrale viene parato da Jesus Navas in presa bassa. Poco dopo contropiede pericoloso di Neymar, il brasiliano arriva in area e prova il pallonetto che scavalca Sportiello ma termina a lato. Al 10’ colpo di testa da posizione defilata di Hateboer che la schiaccia a terra, Navas si salva in angolo con un grande intervento.

Atalanta in pressing sui francesi. Al 13’ punizione da posizione defilata per Gomez, Djimsiti si avvita di testa ma non trova la porta. Neymar ancora pericoloso al 19’, il brasiliano sfonda sulla fascia sinistra e la mette al centro ma non si capisce con Icardi. Sull’altro fronte colpo di testa di Pasalic facile per Navas.

Al 27’ rimpallo fortunato per l’Atalanta, la sfera arriva nel cuore dell’area sui piedi di Pasalic che di sinistro trova l’incrocio dei pali per l’1-0 nerazzurro. Prova la replica immediata Neymar che dal limite lascia partire una sciabolata fuori d’un soffio. Al 35’ punizione di Neymar, Sportiello è ben piazzato e blocca. Incursione per il Psg di Sarabria che entra in area dalla sinistra e passa a Icardi che non ci arriva d’un soffio. Nel finale di tempo errore di Hateboer che innesca Neymar, l’attaccante sbaglia la conclusione.

La ripresa comincia con un tiro di De Roon dai 25 metri deviato in angolo. Corner di Gomez per Djimsiti alto dopo una deviazione. Al 50’ punizione per il Psg dalla lunga distanza e palla deviata in corner. Nuova conclusione da fuori di De Roon che termina alta. Al 57’ sugli sviluppi di una punizione ponte di Gosens per Djimsiti che dall’area piccola non trova la porta. La replica del Psg è una torsione di testa di Icardi fuori. Girandola di cambi al 60’. Esce per un problema muscolare Gomez, dentro Malinovskyi, out Djimsiti per Palomino. Per i francesi dentro Mbappé, fuori Sarabria.

I francesi giocano nella metà campo dell’Atalanta ma la difesa nerazzurra tiene. Al 72’ Tuchel ridisegna la squadra, dentro Draxler e Paredes per Gueye ed Herrera. Sull’altro fronte dentro Muriel per Pasalic. Affonda sulla destra Mbappé che entra in area e tira sul primo palo ma Sportiello si salva di piede. Ci prova Neymar che supera due giocatori ed entra in area ma Sportiello gli chiude la porta. Scorrono i minuti e l’azione offensiva del Psg si fa sempre più febbrile. Esce il portiere dei parigini Navas, al suo posto Rico, dentro anche Choupo-Moting per Icardi. Sinistro di Mbappé dal limite, il portiere dell’Atalanta c’è. All’80’ ancora il nazionale francese, palla sopra la traversa di un nulla grazie alla deviazione del portiere nerazzurro.

Gasperini puntella la squadra, dentro Da Riva e Castagne, per Gosens e Zapata. Al 91’ il pareggio del Paris Saint Germain: Neymar la mette al centro per Marquinhos bravo nel tap-in vincente sotto porta. Dopo 2 minuti ancora in gol il Psg, Choupo-Moting ribadisce in rete un suggerimento di Mbappé dalla sinistra. Al 5’ di recupero palla per Muriel in area, l’attaccante atalantino però perde il momento buono. E’ l’ultima emozione della gara, l’Atalanta esce a testa alta dalla Champions League.

GASPERINI - "E' un grande rammarico esser arrivati molto vicini, mancava pochissimo e sembrava potessimo farcela, sarebbe stata una grande impresa. Rimane la grande soddisfazione di una esperienza in crescendo contro le migliori d'Europa. Usciamo molto dispiaciuti perché ci sentivamo quasi in semifinale ma è straordinario lo stesso" le parole del tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini.

"Non posso che ringraziare i ragazzi. Dispiace, mancava poco e sembrava fatta nonostante fosse una partita difficile. In queste gare ci sono negli avversari di statura internazionale, Mbappé ha dato assieme a Neymar una scossa. Ci sono state prima un paio di occasioni nostre -prosegue il mister ai microfoni di Sky Sport -. Prendere gol a tempo scaduto spiace di più ma abbiamo provato tutto quello che potevamo, i ragazzi hanno dato tutto dopo un periodo molto faticoso e impegnativo".

"La Champions è una competizione molto particolare, è la competizione dei dettagli e sono quelli che determinano molto spesso le gare quando c'è equilibrio. I tifosi? La gente di Bergamo festeggia uguale per il segno di appartenenza e perché la squadra ha dato tutto. Noi abbiamo risorse illimitate nell'entusiasmo e nella passione e ce l'abbiamo messa tutta, ci proveremo a migliorare in futuro, dobbiamo essere felici lo stesso", conclude Gasperini.Con informazione Adnkronos

Read 205 times

Utenti Online

Abbiamo 1175 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine