ANNO XIV Ottobre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 17 Settembre 2020 15:57

Steinmeier a Mattarella: "Purtroppo niente abbraccio, non si può"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il presidente tedesco accolto a Milano, a Palazzo Reale: "Sono tanti mesi che non ci vediamo. Era la volta buona per abbracciarsi, ma non si può".

"Sono tanti mesi che non ci vediamo. Era la volta buona per abbracciarsi, ma non si può". Lo ha detto il presidente della Repubblica federale di Germania, Frank-Walter Steinmeier, al presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, che lo ha accolto a Milano, a Palazzo Reale. "Sono molto contento, anche se non si vede", ha scherzato Steinmeier, con il volto coperto dalla mascherina. "Siamo oltremodo felici di essere qui", ha aggiunto. Il presidente tedesco, in visita ufficiale in Italia, è stato accolto con gli onori militari e dall’inno nazionale tedesco e da quello italiano.

"Ho una consolidata amicizia con il presidente tedesco Steinmeier. Lo ringrazio per aver effettuato la sua prima visita ufficiale post Covid in Italia, qui a Milano" ha detto il presidente della Repubblica Mattarella. "Abbiamo scelto di comune accordo Milano, perché Milano e la Lombardia sono state particolarmente colpite dalla pandemia e nei cui confronti si è esercitata una grande azione di solidarietà, con un vero ponte aereo che ha trasferito in Germania oltre 40 nostri concittadini in condizioni fortemente critiche per il Covid". "Abbiamo incontrato alcuni di questi pazienti, tornati in buona salute, e alcuni medici e operatori tedeschi e italiani. E' stato un incontro fortemente coinvolgente, denso di significati e di sentimenti", ha aggiunto. "Vorrei ringraziare il presidente Steinmeier per la posizione della Germania nell’Unione europea nell’ambito dell’emergenza delle conseguenze economiche e sociali della pandemia. Le conseguenze sono state drammatiche in tanti Paesi, tutta l’Europa è stata colpita. L’Unione europea ha ritrovato in questa circostanza le ispirazioni originarie e un grande senso di solidarietà e di futuro comune, da garantire e sviluppare".

La posizione della Germania in Europa per trovare soluzioni alla crisi post Covid "è stata decisiva. Tutti ricordiamo l’iniziativa di Berlino e Parigi per dar vita a quello che è diventato il Recovery Fund con l'aiuto dell’Italia, della Spagna e di altri Paesi per superare pigrizie e resistenze nell’ambito dell’Unione". "Questa prospettiva induce ulteriormente a moltiplicare gli sforzi della nostra amicizia e collaborazione per intensificare nell’Unione il nostro impegno", ha aggiunto. Adnkronos

Read 171 times

Utenti Online

Abbiamo 1147 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine