ANNO XV Gennaio 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 12 Novembre 2020 15:33

Covid, Meloni: "Sfido il governo su proposte, altro che cabine di regia" Elezioni Usa: "Biden? Attendo proclamazione" Nei sondaggi Giorgia Meloni va meglio di Giuseppe Conte

Written by 
Rate this item
(0 votes)

''L'Italia è in condizione di estrema difficoltà" ribadisce, ma il ''disagio non si può derubricare a qualche imbecille che devasta le città o genera caos... Fdi vuole trasformare la rabbia in proposte, il dissenso in alternativa, per trasformarli in proposte reali''. Elezioni Usa: "Biden? Attendo proclamazione" "Ci sarà alla fine una proclamazione e noi saremo assolutamente contenti di continuare a lavorare per continuare a tenere forti i rapporti con gli Stati Uniti. Nei sondaggi Giorgia Meloni va meglio di Giuseppe Conte.

''L'Italia è in condizione di estrema difficoltà" ribadisce, ma il ''disagio non si può derubricare a qualche imbecille che devasta le città o genera caos... Fdi vuole trasformare la rabbia in proposte, il dissenso in alternativa, per trasformarli in proposte reali''.

''Siamo disponibili a votare il nuovo scostamento di bilancio" dice Meloni, ma "solo se ci dicono prima" che cosa vogliono fare delle "risorse" da utilizzare, "voce per voce, importo per importo...''.

''Noi non abbiamo ancora visto la legge di bilancio... - lamenta - Questa legge è stata licenziata dal governo più di 20 giorni fa e non è ancora arrivata in Parlamento. Già oggi sappiamo che per consentire che venga approvata in tempo, la possibilità di svolgere un esame approfondito e arrivare a una terza lettura è molto difficile. Ancora prima che la legge di bilancio arrivi in Parlamento, il dibattito è già strozzato...''.

In particolare, sulla legge di bilancio osserva: ''Per carità, se ci sono due relatori alla legge di bilancio, uno di maggioranza e uno di opposizione, è interessante. Ma io sono una persona che si fa più convincere dalla sostanza, più che dalla forma...''. ''Intendiamoci - precisa la leader di Fdi - per la collaborazione è la maggioranza che deve decidere, perché è la maggioranza che ha il coltello dalla parte del manico. Fino ad ora ci hanno bocciato 2mila proposte, e se non c'è collaborazione non è colpa nostra, è surreale. L'unico modo per dire che c'è una disponibilità, è approvare le nostre proposte''. ''L'unica cosa che ci è stata detta è stata: 'volete 5 milioni di euro da spendere come volete voi?'. Questa non è collaborazione - scandisce - è spartire e abbiamo detto di no''.

Quanto alle proposte, ''la capigruppo c'è. Ogni volta che si vuole convocarla, si convoca. Noi siamo disponibili a portare le nostre proposte ovunque vogliano - aggiunge - la supercapigruppo non risolve il problema, il problema va risolto dalla maggioranza...''.

Tra i punti illustrati in conferenza stampa quelli relativi al lavoro e alle aziende. ''Dobbiamo combattere ogni discriminazione tra lavoratori dipendenti e autonomi. Da sempre puntiamo a un sistema unico di ammortizzatori sociali'', sottolinea.

E poi ''per noi garantire la continuità delle aziende è fondamentale...". ''Penso che non si possa non partire dal tema degli affitti. Il credito d'imposta deve essere esteso al 100 per cento" per chi subisce una perdita del fatturato superiore del 33%. "Se uno non può pagare, lo Stato deve pagare gli affitti'', altrimenti ''ti costringono a chiudere''.

Elezioni Usa, Meloni: "Biden? Attendo proclamazione"

''Abbiamo rispetto per la democrazia americana. La cosa più normale da fare è rispettarla, anche per il clima della campagna elettorale e di queste ultime giornate". Così Giorgia Meloni commentando le presidenziali Usa con la vittoria di Joe Biden contestata da Donald Trump.

"Ci sarà alla fine una proclamazione e noi saremo assolutamente contenti di continuare a lavorare per continuare a tenere forti i rapporti con gli Stati Uniti - sottolinea - Bisogna muoversi con un po' più di delicatezza. Beato chi ha certezze, io non ne ho e attendo di averle, mi sembra più serio procedere e lavorare così''.

Nei sondaggi Giorgia Meloni va meglio di Giuseppe Conte

Una riduzione dello scostamento tra Lega e Pd (separati ormai da meno di 3 punti e mezzo) e una crescita di quasi mezzo punto di Forza Italia, unico partito del centrodestra ad avere espresso un atteggiamento più collaborativo per contrastare l'emergenza: queste le novità che emergono dalla Supermedia dei sondaggi di questa settimana, elaborata da AGI/YouTrend. Da notare i dati dell'istituto Emg, secondo cui il gradimento di Giorgia Meloni avrebbe superato quello del premier Giuseppe Conte.

Nel dettaglio delle liste si evidenzia un ulteriore calo della Lega, che perde lo 0,3% e si posiziona al 24%. Se ne avvantaggia il Pd, che grazie a un recupero dello 0,3% si attesta al 20,6% e si avvicina così al partito di Salvini. Saldamente al terzo posto, con il 16%, si conferma FdI benché accusi una marginale flessione (-0,1%).

Leggero arretramento per M5s che vale il 15,01% (-0,1%). Sostanziale progresso di Forza Italia che sale al 6,7% guadagnando lo 0,4%. Italia Viva sta al 3,5% (-0,1%), Azione al 3,2% (-0,1%), La Sinistra stabile al 3,2%, +Europa al 2% (+0,1%), i Verdi all'1,7% (+0,1%).
Con riguardo alle aree del Parlamento, si riscontra una crescita tanto della maggioranza di governo che si posiziona al 42,4% (+0,1%) quanto dell'opposizione di centrodestra che totalizza il 47,9% (+0,2%).

Il quadro riferito alle coalizioni che si erano presentate alle elezioni politiche del 2018 vede il centrodestra al 47,9% (+0,2%), il centrosinistra al 29,2% (+0,1%), M5s al 15,1% (-0,1%), LeU al 3,2% (=), le altre liste complessivamente al 4,5% (-0,3%). 

Read 313 times

Utenti Online

Abbiamo 975 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine