ANNO XV Marzo 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 14 Dicembre 2020 10:27

La Juventus espugna il Marassi, Genoa battuto 3-1, Dybala e doppio Ronaldo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Decide la doppietta su rigore di Ronaldo dopo che Sturaro aveva pareggiato il vantaggio di Dybala. La Juventus fatica ma riesce ad espugnare il 'fortino' di Marassi battendo 2-1 il Genoa e tenendo il passo delle prime in classifica.

Con qualche fatica di troppo la Juventus vince 3-1 a Marassi contro il Genoa, mantenendo il passo delle avversarie nei piani alti della classifica. Decide la doppietta su rigore di Ronaldo dopo che Sturaro aveva pareggiato il vantaggio di Dybala, riuscito a sbloccarsi anche in campionato dopo un avvio di stagione da incubo. La squadra di Pirlo resta a pari punti con il Napoli, a -1 dall'Inter e si porta momentaneamente a -3 dal Milan capolista, impegnato nel posticipo con il Parma.

L'avvio di gara vede subito protagonisti i bianconeri, capaci di creare la prima occasione da rete con la sponda aerea di Bonucci per Rabiot, che mette dentro all'altezza del secondo palo ma lo fa usando le braccia. La squadra di Pirlo domina in lungo ed in largo la fase di possesso palla, tenendosi stabilmente nella metà campo rossoblu, però di pericoli veri dalle parti di Perin non ne arrivano mai.

Il copione della gara è pressoché lo stesso anche nella ripresa, ma al 57' ci pensa Dybala a sbloccarsi e sbloccare una gara complicata per la Juve, firmando l'1-0 e il suo primo gol in campionato. Non passano neanche cinque minuti, però, e il Genoa pareggia incredibilmente alla prima sortita offensiva, con il tiro al volo di Sturaro (ex bianconero) su cross perfetto di Pellegrini (di proprietà bianconera).

La formazione di Pirlo non ci sta e si rigetta subito in avanti trovando il possibile nuovo vantaggio ancora con Dybala, pizzicato di un nulla in fuorigioco sulla precedente conclusione di Ronaldo respinta da Perin, provvidenziale sul portoghese anche poco più tardi. Non può nulla invece al 78', quando Ronaldo calcia centralmente un rigore conquistato da Cuadrado riportando avanti la Juve sul 2-1. Il numero 7, alla 100esima presenza in bianconero, festeggia al meglio siglando la doppietta personale ancora su rigore che chiude i conti sul 3-1. 

La Juventus fatica ma riesce ad espugnare il 'fortino' di Marassi battendo 2-1 il Genoa e tenendo il passo delle prime in classifica. Succede tutto nella ripresa, al 57' la squadra di Pirlo passa in vantaggio con Dybala, al 61' il pareggio dell'ex Sturaro. Juve nuovamente in vantaggio grazie a un rigore per fallo su Cuadrado realizzato da Ronaldo al 76'. All'89' CR7 firma la doppietta, sempre su penalty. In classifica la Juventus sale a 23 punti, fermo a 6 il Genoa.

A fare la partita è fin da subito la Juventus reduce dalla vittoria in Champions contro il Barcellona. Al 2' il primo brivido, su una punizione di Cuadrado è lesto Rabiot a insaccare ma l'arbitro annulla per un tocco col braccio.

Passano una manciata di minuti e su azione da corner McKennie alza la palla di testa ma Perin si tuffa salvando in angolo. Al 18' ci prova con un tiro da fuori Bentancur ma la mira è sbagliata, poco dopo la mezz'ora affondo di Chiesa sulla sinistra, l'attaccante arriva sul fondo ma il cross basso è preda di Perin.

Ancora Juve sul finale di tempo, al 40' tiro da fuori di Ronaldo sporcato da un difensore, facile per Perin. La frazione di gioco si chiude con un sinistro di Dybala bloccato dal portiere.

Nella ripresa la gara si sblocca al 57' quando McKennie serve Dybala che entra in area e con un tiro nell'angolino basso supera Perin. Poco dopo raddoppia Chiesa ma l'arbitro fischia un fuorigioco. Il vantaggio dei campioni d'Italia dura poco più di 4', Pellegrini mette sul secondo pallo per Sturaro che con un tocco preciso beffa Szczesny.

Al 72' occasione per Ronaldo, CR7 riceve un cross preciso nell'area piccola di Chiesa e schiaccia a rete ma Perin si salva d'istinto. Al 76' Cuadrado scatta sul lato corto dell'area e viene abbattuto da Rovella, nessun dubbio sul rigore per Di Bello, al dischetto va Ronaldo che alla centesima in bianconero non sbaglia con una conclusione centrale ma potente: 2-1.

All'88' leggerezza difensiva di Pellegrini che mette la palla al centro dell'area con Morata che viene falciato da Perin nel tentativo di anticiparlo, dagli 11 metri va ancora CR7 che con freddezza realizza il gol del definitivo 3-1. E' l'epilogo della partita, la Juventus porta a casa la vittoria numero 6 in campionato.

Read 245 times

Utenti Online

Abbiamo 1115 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine