ANNO XV Novembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 01 Agosto 2021 07:42

Tokyo, Italia bronzo nella 4x100 mista maschile di nuoto

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Subito fuori invece gli azzurri del fioretto. L'Italia incrementa il suo medagliere alle Olimpiadi: un argento per Mauro Nespoli nel tiro con l'arco, e tre bronzi: Simona Quadarella negli 800 stile, Irma Testa nella boxe femminile e Antonino Pizzolato nel sollevamento pesi categoria -81 kg. Al canottiere Rosetti positivo riconosciuto il bronzo dal Cio. Quarta la sciabola femminile a squadre.

Alle Olimpiadi di Tokyo 2020, l'Italia è medaglia di bronzo nella staffetta 4x100 misti di nuoto maschile. Gli azzurri (Thomas Ceccon, Nicolo Martinenghi, Federico Burdisso, Alessandro Miressi) hanno chiuso alle spalle di Usa (oro e record del mondo) e Gran Bretagna. "Siamo al settimo cielo": è la felicità di Thomas Ceccon, Nicolo Martinenghi, Federico Burdisso, Alessandro Miressi medaglia di bronzo a Tokyo 2020 nella staffetta 4x100 misti di nuoto.

Durante la prima intervista con RaiSport, gli azzurri hanno sventolato la bandiera tricolore. "Nel nostro gruppo c'è grande unione: sapevamo che le prime due (Usa e Gran Bretagna) erano irraggiungibili. L'oro? Ce lo prenderemo a Parigi 2024".

Un altro, clamoroso disastro della scherma italiana nell'ultima gara delle Olimpiadi di Tokyo 2020: la squadra del fioretto maschile è stata subito eliminata. Nei quarti di finale, gli azzurri (Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Giorgio Avola che ha sostituito l'infortunato Andrea Cassarà) sono stati sconfitti dal Giappone per 45-44. "Premesso che lo sport italiano e il Coni devono essere eternamente grati alla scherma, i risultati a Tokyo sono stati profondamente deludenti: ci aspettavamo ben altro". Parlando con l'ANSA Giovanni Malagò, presidente del Coni, confida la sua "grandissima amarezza" per il rendimento di uno sport che ha concluso oggi con l'eliminazione ai 'quarti' della squadra di fioretto il suo programma. "Ora ci vuole - aggiunge - una profonda riflessione da parte della federazione, tra tre anni ci sono i Giochi di Parigi: da domani si deve lavorare per ricostruire un ambiente".

Un argento e tre bronzi. Nell'ottavo giorno di gare alle Olimpiadi di Tokyo 2020, l'Italia incrementa il suo medagliere. La giornata era cominciata con il bronzo di Simona Quadarella negli 800 stile, e' proseguita con quello di Irma Testa nella boxe femminile - una storica prima volta per le donne del ring - ed e' salita di un altro gradino del podio con l'argento di Mauro Nespoli nel tiro con l'arco. Poi è arrivato il terzo bronzo con Antonino Pizzolato nel sollevamento pesi categoria -81 kg, preceduto solo dal cinese Lyu Xiaojun (oro) e dal dominicano Zacarias Michel Bonnat (argento). L' azzurro ha alzato 165 allo strappo e 200 allo slancio, per un totale di 365 chili.

C'e' poi anche un altro azzurro medagliato, anche se a posteriori: e' il canottiere Bruno Rosetti, positivo al Covid un'ora prima della sua finale del quattro senza e sostituito prima che i compagni andassero al bronzo. Il Coni aveva chiesto di riconoscere la medaglia anche a lui, il Cio ha detto sì.

L'Italia ha chiuso al quarto posto la prova a squadre di sciabola femminile. Nella finale per il terzo posto le azzurre (Irene Vecchi, Michela Battiston, Rossella Gregorio) sono state sconfitte dalla Corea per 45-42.

Brilla nella giornata anche la vittoria dell'Italia del basket contro la fortissima Nigeria, targata Nba, 80 a 71. Gli azzurri di Sacchetti si qualificano ai quarti ed e' gia' questo un gran risultato per una nazionale che si e' qualificata all' ultimo secondo. E a questo punto tutto e' possibile. Restando alle certezze, il medagliere dell'Italia conta al momento 23 podi, anche se gli ori restano due e il rimpianto di giornata e' quello dell'arciere Nespoli. Percorso netto fino alla finale, dove era partito in vantaggio fino al 3-1 col turco Mete Gazoz che poi ha piazzato una serie di 10 a bersaglio e ha invertito la rotta della sfida, prendendosi l'oro e lasciando l'argento all'azzurro. Si chiude con un bronzo il magnifico percorso sul ring di Irma Testa, prima donna italiana a prendere una medaglia sul ring olimpico. L'azzurra ha perso ai punti (1-4) il suo match di semifinale pesi piuma con la filippina Petacio: incontro molto equilibrato contro la campionessa del mondo e al verdetto finale Testa ha abbracciato l'avversaria. "Questa medaglia e' frutto di tantissimi sacrifici: non ho sbagliato nulla in questi anni". Simona Quadarella si riscatta dalla delusione dei 1500 stile e in apertura della settima giornata di Tokyo 2020 regala a se stessa e all'Italia la ventunesima medaglia, un bronzo negli 800 stile. "E' la medaglia del mio riscatto", dice la romana a bordo vasca, "ora posso tornare a casa tranquilla". Meno serena Jessica Rossi, che anche nella prova mista della fossa olimpica con l'ex marito Mauro De Filippis patisce la maledizione del portabandiera. L'oro olimpico di Londra sbaglia otto piattelli (uno solo per De Filippis) e chiude le qualificazioni al dodicesimo posto. L'oro va alla Spagna che batte la coppia di San Marino, argento dopo il primo podio assoluto ai Giochi di Alessandra Perilli nella prova femminile. Nell'atletica, qualificazione alla finale e record italiano del disco per Daisy Osakue (63.66). Fuori agli ottavi la squadra di Judo azzurra, sconfitta da Israele. Nel nuoto, la staffetta mista con Federica Pellegrini sfiora il podio, e chiude quarta in una gara vinta dalla Gran Bretagna che unisce all'oro anche il nuovo primato del mondo. Oro e record mondiale anche per Dressel, che si prende il suo terzo titolo olimpico nei 100 delfino. Un'altra campionessa americana invece continua il suo calvario olimpico: Simon Biles, alle prese con i suoi demoni, rinuncia anche alle finali individuali di volteggio parallele. La situazione sanitaria continua ad essere monitorata, ma con il corpo libero e la trave sole gare rimaste, l'Olimpiade della campionessa piu' attesa sembra davvero al tramonto. Ansa

Read 416 times

Utenti Online

Abbiamo 1135 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine