ANNO XVI Giugno 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 27 Marzo 2022 10:43

Prima pole position per Perez. Hamilton eliminato nel Q1 in Arabia Saudita

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Ferrari seconda con Leclerc e terza con Sainz. Solo quarto Verstappen. Il sette volte campione del mondo partirà sedicesimo. Grave incidente per Mick Schumacher. 

Clamoroso in Arabia Saudita: il pilota della Mercedes Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo di Formula 1, è stato eliminato nel Q1 della sessione di qualifiche del secondo appuntamento della stagione. Incredibili le difficoltà del pilota inglese, che non riesce a spingere a dovere la sua macchina numero 44, mentre il compagno di scuderia ottiene il quarto tempo e avanza al Q2. Il primo colpo di scena del GP di Jeddah arriva quindi da Hamilton, che tornando ai box si scusa anche via radio con il proprio team. 

Prima pole per Perez

Prima pole position in carriera per Sergio Perez, che con la sua Red Bull scatterà dalla prima casella sulla griglia del GP di Arabia Saudita, secondo appuntamento della stagione di Formula 1. Il pilota messicano piazza un super giro in 1.28.200, staccando di appena 25 millesimi il ferrarista Charles Leclerc, beffato di un soffio. Terza l’altra Ferrari di Carlos Sainz, mentre Max Verstappen non riesce ad andare oltre il quarto posto. Male ancora le Mercedes con Russell che scatterà sesto ed Hamilton addirittura sedicesimo, eliminato già nel Q1.

Di seguito la griglia di partenza del GP di Arabia Saudita: 1 Perez, 2 Leclerc, 3 Sainz, 4 Verstappen, 5 Ocon, 6 Russell, 7 Alonso, 8 Bottas, 9 Gasly, 10 Magnussen, 11 Norris, 12 Ricciardo, 13 Zhou, 14 Schumacher, 15 Stroll, 16 Hamilton, 17 Albon, 18 Hulkenberg, 19 Latifi, 20 Tsunoda.

L'incidente di Mick

Violento incidente per Mick Schumacher nel corso del Q2 della sessione di qualifiche del GP di Arabia Saudita. Il pilota della Haas, figlio di Michael, ha perso il controllo della suo monoposto a velocità elevata, andando a sbattere forte sulle barriere a bordo pista. Vettura distrutta, quasi spezzata in due, e momenti di apprensione per il giovane pilota rimasto diversi minuti all’interno dell’abitacolo. Dalle prime voci, confermate poi direttamente anche dalla scuderia, Schumacher è rimasto cosciente ma evidentemente sotto shock. La sessione è stata interrotta per ripulire la pista dai molti detriti lasciati dalla macchina e per prestare soccorso al pilota, trasportato via dall’ambulanza per eseguire tutti gli accertamenti del caso. AGI

Read 263 times

Utenti Online

Abbiamo 938 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine