ANNO XVI Settembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 22 Luglio 2016 13:13

Nova Siri (Matera) - Con Falanthra Onlus si parla d’amore

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Due bellissime serate quelle del 20 e del 21 luglio tra musica e cultura. Nell'aria si è sentita una piacevole atmosfera di condivisione trascinando il pubblico in simpatici giochi di parole proposti da Fabio De Cuia. Mercoledì 20 ha avuto inizio il primo incontro musicale dedicato alla Lucania con le poesie di Giovanni Di Lena e Grazia Giannace, un viaggio vero e proprio in questa bellissima terra, affascinante, da vivere, una terra che si ama e si odia.

 

Il tutto è stato concluso dall'interessante intervento di Massimiliano Selvaggi, antropologo e dalla presentazione di Peppe Lomonaco autore del romanzo “Strade”. Sul palco si sono esibiti i Napolatino coinvolgendo tutto il pubblico in balli e sketch. I Napolatino portano avanti un progetto musicale che fa rivivere le atmosfere della taverna caprese com un repertorio di musica classica-napololetana arrangiata in chiave latina.

Da qui il nome Napolatino. Ieri, giovedì 21, Cesare Natale e Daniela Lelli, insieme ai poeti Fabio De Cuia, che ha colorato la piazza con i grafici di SMS (Media Social Service) e i suoi aforismi, e Ida Secondo, hanno parlato d’amore e di come questo sentimento sia importante per i malati di Alzheimer con il successivo intervento della Protezione Civile “Minerva” che ha presentato un Orologio GPS che verrà dato a chi ne farà richiesta per i malati di Alzheimer.

Con l’aiuto del GPS sarà possibile per i familiari poter localizzare i propri cari se questi dovessero allontanarsi e perdersi non riuscendo più a ritrovare la strada di casa. I vari interventi sono stati intervallati dal Trio Ensamble che si è poi esibito coinvolgendo il pubblico presente proponendo canzoni anni 60-70-80. In entrambe le serate il poeta Vittorio Fabbriccatti ha letto alcune sue poesie emozionando tutti i presenti.

Due serate davvero emozionanti che ci hanno fatto viaggiare nel mondo dell’amore grazie alla sensibilità di chi è intervenuto anche con una sola parola, un amore che poi è sfociato in musica e in divertimento.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1043 times Last modified on Venerdì, 22 Luglio 2016 13:27

Utenti Online

Abbiamo 1081 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine