ANNO XVIII Febbraio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 28 Settembre 2023 10:39

Il Napoli riparte con un poker all'Udinese

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Partita senza storia grazie alle reti di Zielinski, Osimhen, Kvaratskhelia e Simeone. Friulani ancora senza vittorie dopo 6 giornate di campionato. 

Forse è ancora presto per dire che è tornato quello dello scudetto. Ma, stasera, il Napoli di Garcia ha liquidato in scioltezza con un netto 4-1 l'Udinese, ancora a secco di vittorie dopo sei turni di campionato. I partenopei hanno sbloccato la gara al 19' con un rigore di Zielinski e 20' minuto dopo hanno raddoppiato con Osimhen. Il 3-0 è arrivato al 74' con Kvaratskhelia. Fiammata dei friulani all'81' con Samardzic che ha firmato il 3-1, ma sessanta secondi dopo è stato Simeone a chiudere il discorso.

La grande notte di Osimhen e del suo rapporto con i tifosi partenopei inizia da uno striscione emblematico nel pre-partita ("Oltre ogni singolo comportamento il rispetto per la maglia resta il primo comandamento"). Il nigeriano risponde con un gol ma la parte del leone la fa il georgiano Kvaratskhelia: una rete, due assist e due pali nel 4-1 con cui il Napoli travolge l'Udinese permettendo anche a Rudi Garcia di tirare un sospiro di sollievo.

La squadra di Sottil si difende bene in avvio, poi un contatto in area di rigore tra Kvaratskhelia e Ebosele sul quale Manganiello lascia proseguire ma il check del Var dice che e' rigore. L'ex Zielinski realizza spiazzando Silvestri. Reazione friulana con Lucca per Payero, palla sul fondo (22'). Kvaratskhelia folleggia, per Osimhen che scappa a Bijol (27'): sinistro murato dal portiere avversario in corner. I campani sembrano padroni del campo.

Poi, dopo una fase di stanca, al 39' arriva il raddoppio napoletano. Politano per Osimhen, tocco davanti a Silvestri e 2-0. Nella ripresa l'Udinese ci prova. Natan devia un tiro di Lovric ma è ancora Osimhen a sfiorare il terzo gol, palla fuori di pochissimo al 9'. Due minuti e Politano serve Kvaratskhelia sul fronte opposto, sinistro al volo che colpisce il montante. Sottil prova con i cambi, Kvaratskhelia timbra un altro palo (23') a Silvestri battuto. Al 29', pero', errore di Bijol pressato da Kvaratskhelia che gli soffia la sfera, salta Silvestri in uscita con un pallonetto e deposita la sfera in rete per il 3-0. Titoli di coda.

L'Udinese ha orgoglio. Samardzic conclude ottimamente dopo uno scambio con Success (36') portando il risultato sul 3-1. Ma passa un minuto e Simeone fa sussultare ancora il Maradona su assist di Kvaratskhelia. Samardzic è l'ultimo ad arrendersi, il triplice fischio di Manganiello sancisce la netta vittoria dei campioni d'Italia. AGI

Read 759 times

Utenti Online

Abbiamo 973 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine