ANNO XVIII Giugno 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 20 Febbraio 2024 13:05

Il Cremlino, "inaccettabile una indagine internazionale sulla morte di Navalny"

Written by  Massimo Maugeri e Cecilia Scaldaferri
Rate this item
(0 votes)
Dmitry Peskov Dmitry Peskov

Dmitry Peskov replica alla vedova del dissidente russo: "Infondate e rozze le accuse contro Putin." 

Il Cremlino considera "inaccettabile" la dichiarazione dell'alto rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell sulla necessita' di un'indagine internazionale indipendente sulla morte di Alexei Navalny. "Non accettiamo affatto tali richieste. Soprattutto quelle provenienti dal signor Borrell", ha detto ai giornalisti il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

 

Lo stesso Peskov ha definito "assolutamente infondate" le accuse della vedova di Alexei Navalny, secondo cui il presidente russo Vladimir Putin è coinvolto nella morte di suo marito. "Non commentiamo - ha detto, rispondendo a una domanda sulle accuse della vedova di Navalny, Yulia - naturalmente, queste sono accuse assolutamente infondate e rozze contro il capo dello Stato russo. Ma dato che Yulia Navalnaya è rimasta vedova da poco non commentiamo". 

 

Al rappresentante del Cremlino è stato anche chiesto di commentare le parole di Navalnaya secondo cui il corpo di suo marito potrebbe non essere consegnato ai parenti a causa del desiderio di nascondere tracce di veleno. "Ad essere sincero non ho sentito" queste accuse, ma "se lo ha detto, allora, ancora una volta, queste non sono altro che accuse infondate. Perchè non sono supportate da nulla, non confermate. E in questo caso, solo per ragioni etiche non posso valutare adeguatamente queste parole", ha concluso Peskov. AGI

Read 256 times Last modified on Martedì, 20 Febbraio 2024 13:53

Utenti Online

Abbiamo 894 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine