ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

×

Notice

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/banners/falatra/falatra2

Warning: imagejpeg(/var/www/vhosts/agoramagazine.it/try.agoramagazine.it/cache/jw_sig/jw_sig_cache_a8f03e8d54_13872801_10206193983002550_4501450717221172252_n.jpg): failed to open stream: Permission denied in /var/www/vhosts/agoramagazine.it/try.agoramagazine.it/plugins/content/jw_sig/jw_sig/includes/helper.php on line 152
Mercoledì, 03 Agosto 2016 04:09

Nova Siri (Matera) - Per 15 giorni il lungomare si è colorato di solidarietà e non solo

Written by  Ida Secondo
Rate this item
(0 votes)

Per metà mese di Luglio, Cesare Natale e Daniela Lelli, questi due formidabili operatori sanitari tarantini hanno portato sul lungomare di Nova Siri il loro amore che diventa sociale, amore per gli altri.

Per una malattia, l'Alzheimer sulla quale si dice poco e non solo le solite manfrine stupidotte dei sintomi sparsi sul web e non in clinica; Il loro, che mi piace dire nostro, Alzheimer + vuol dire accendere i fari della cultura, dello spettacolo e di altro intrattenimento oltre laboratori per il recupero cognitivo, per illuminare il periodo buio, allontanare il più possibile quel tunnel del fondo dell'imbuto oltre il quale non c'è ritorno. In questo resoconto che segue della dott.ssa Ida Secondo c'è il commiato ma su questa testata nella sezione di Matera trovate per il momento tutti gli articoli su questi giorni. (rdg)

Anche quest’anno si è concluso l’evento “Le notti bianche della cultura”, tredici notti all’insegna della poesia, delle riflessioni, della musica e dei colori dei dipinti che erano in mostra sul lungomare di Nova Siri. E’ difficile descrivere queste notti bianche della cultura perché c’è davvero tanto da dire, sono tantissime le emozioni provate, cercherò quindi di centrare i punti salienti. Chi era lì, chi ha passeggiato e si è fermato anche un solo attimo può testimoniare, può descrivere ogni particolare, può dire quanto sia stato bello e interessante essere coinvolti in una manifestazione così grande. E infatti tutti ne parlano, non solo a Nova Siri, ma anche in altri paesi, in altre città. Falanthra ha fatto di nuovo centro. Momenti indimenticabili, parole e gesti che hanno reso queste notti davvero magiche, sorrisi che sono rimasti impressi in ogni persona.

Tra gli stand bambini che correvano e giocavano, persone che passeggiavano, e lì nel salottino culturale si parlava di tanti argomenti come la disabilità, la giustizia, l’emigrazione, l’amore, riflessioni sull’importanza del sorriso del silenzio e del volontariato, e altro ancora. Su quel salottino sono intervenuti: i giornalisti Pino Suriano, Fabio Amendolara, Gabriella Ressa, Roberto De Giorgi; il Professor Dante Maffia, ilProfessor Antonio Romanoe il Professor Angelo Tataranno; le psicologhe Floriana Signorile, Rosanna Ferrara, Anita Caroselli, Eleonora Gentile, Antonia Larocca; Massimiliano Selvaggi, antropologo; Salvatore Scarpato, Olimpia Orioli, Lorena Vetromile, Ida Donadio; le Associazioni MINERVA Servizio Protezione Civile, EZA Guardia Nazionale, “OASI DEL SORRISO”.

E poi la musica…. i gruppi, i musicisti e i cantanti che si sono alternati sul palco hanno tenuto inchiodati alle sedie il pubblico che ogni sera era sempre di più, la piazza gremita di gente che ballava e cantava. Tante emozioni hanno portato le scuole di danza: la scuola ASD King’s Dance Club di Salvatore De Mare e Antonella Ferrara (Nova Siri) e la scuola Dance On Beat di Antonella Tarantino. Uno spettacolo senza precedenti quello della Scuola Europea Accademia di Mirella D’Alessandro con le sue sfilate a tema cartoons e anni 60/70/80.

Non è mancato proprio niente in questa seconda edizione de “Le notti bianche della cultura”, si ringraziano tutti coloro che hanno partecipato e collaborato come Fabio De Cuia e Antonella Mele con la poesia visiva, Pinuccia Sassone che ha condotto i momenti culturali, Luca Oliverio di Promidia che si è occupato degli stand, la DrJazz&MrFunk di Marco Buzzerio e Veronica Giusti, Ferdinando Costanzo e Luigi Amati, gli artisti e i cantanti che si sono esibiti sul palco, e le scuole di ballo, la Scuola Europea Accademia di Mirella D’Alessandro, i poeti che hanno declamato in “Poetando sotto le stelle” e ai partecipanti ai due concorsi. Grazie tutti coloro che sono intervenuti al salotto culturale. Un grazie particolare a Giulio che con la sua disponibilità ha fatto sì che tutto fosse perfetto e grazie allo staff Falanthra che ha lavorato duramente per rendere meraviglioso questo evento ma… soprattutto… grazie ai cittadini di Nova Siri e alla loro calda accoglienza e a tutta l’Amministrazione Comunale.

L’appuntamento è per la prossima edizione. 

 

{gallery}banners/falatra/falatra2{/gallery}

 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1847 times Last modified on Mercoledì, 03 Agosto 2016 07:58

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1115 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa