ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 19 Agosto 2016 01:50

Rio 2016 Settebello ko con Serbia, sfuma la finale Ci resta la finale per un bronzo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Rio de Janeiro (Brasile) - Niente finalissima per la medaglia d'oro per il Settebello: gli azzurri sono stati sconfitti in semifinale dalla Serbia per 10-8 e sabato affronteranno per la medaglia di bronzo il Montenegro, a sua volta sconfitto dalla Croazia. E' stato un inizio fulminante quello dei serbi: 3-0 per la squadra di Savic al termine del primo tempo con le marcature firmate Prlainovic, Nikic e Puetlovic.

E nel secondo parziale altre tre reti serbe, con Filipovic, Mitrovic e Prlainovic. Gli azzurri vanno a segno solo a 1'52 dall'intervallo lungo, grazie a Gallo e Velotto. Nel terzo tempo entra Del Lungo per Tempesti in porta, ma intanto Nikic porta a 7 le reti serbe. L'ultimo quarto di gara vede Presciutti a rete, ma replicano Filipovic e Jaksoc. Arriva la doppietta di Velotto, poi Figlioli accorcia ancora, ma ecco Mandic portare i suoi sul 10 a 5. Presciutti a segno, quindi Gallo con altre due reti, ma la partita e' segnata, il risultato e' a favore della Serbia. Per gli azzurri ora il Montenegro, che ha gia' battuto nella fase a gironi.

Nella notte la battaglia più attesa, quella tra Italia e Brasile per l'oro nel beach volley. Sulla sabbia della pallavolo da spiaggia, Nicolai e Lupo sfidano i carioca Schmidt e Cerutti. Una medaglia e' sicura, si spera che sia del metallo piu' pregiato. Intanto le  buone notizie arrivano dall'atletica leggera. Alessia Trost e Desiree Rossit hanno superato la qualificazione saltando la misura minima richiesta, 1.94: un solo errore per la 23enne di Pordenone a quota 1.89 mentre la 22enne delle Fiamme Oro ha superato la misura necessaria solo al terzo tentativo. Trost e Rossit torneranno in pedana sabato sera per la finale, alla quale si sono qualificate ben 17 atlete.

Ma è soprattutto la notte di Usain Bolt a caccia del record nei 200 metri dopo una semifinale dominata in scioltezza.

Speranze di arricchire il medagliere italiano vengono anche dalla canoa, con Dressino e Ripamonti nella finale del K2 sui 1.000 metri. Sempre nella canoa, c'e' Tacchini nella finale B dei 200 metri Cl. Azzurri in finale anche nel Triathlon con Alessandro Fabian e Davide Uccellari, e nella vela col 49er FX femminile equipaggiato da Clapcich e Conti. Matteo Galvan sara' in pista nella seminale dei 200 metri.

Altre gare che impegnano gli azzurri sono le qualificazioni di nuoto sincronizzato con programma tecnico, le prove di scherma per il pentathlon moderno, maschile con De Luca e Pietroni e femminile con Cesaribni e Sotero. Infine, per il torneo individuale femminile di gol, saranno sul green Molinaro e Sergas.  (AGI) 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1056 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1298 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa