ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 14 Settembre 2016 06:22

Parma International Music Film Festival

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Giunto alla quarta edizione, il festival si svolgerà dal 19 al 25 settembre alla Casa della Musica. Grandi novità per la quarta edizione del Parma International Music Film Festival, ideato e realizzato dall’Associazione Parma OperArt, sotto la direzione di Eddy Lovaglio, con Direzione Artistica del Maestro Riccardo J. Moretti, con il patrocinio e sostegno dell’Assessorato Cultura del Comune di Parma e la collaborazione della Casa della Musica, della Film Commission della Regione Emilia Romagna, della Fondazione Monte Parma, dell’Università degli Studi di Parma, di MUP Editore. 

Il Festival, che si svolgerà dal 19 al 25 settembre presso la Casa della Musica, in piazzale San Francesco 1 è stato presentato in Municipio dall'assessore Laura Maria Ferraris, insieme ai curatori della rassegna.

“Questo Festival – ha detto Laura Maria Ferraris – nato per mettere in concorso le colonne sonore di cortometraggi, documentari, film di animazione, è divenuto ormai un punto di riferimento nazionale e internazionale per questo specifico settore, ed è punto di attrazione per tanti concorrenti che vogliono valorizzare il loro lavoro. E' la giusta dimensione che Parma può sostenere, collocandosi a livello alto in un segmento particolare del rapporto fra cinema e musica in cui la città vanta importanti tradizioni”.

Eddy Lovaglio, ideatrice della rassegna, ha elencato i principali appuntamenti in programma dal 19 al 25 settembre, sottolineando l'apertura con “Inagibile”, il documentario dedicato al terremoto che colpì l'Emilia nel 2012, che casualmente cade in un momento molto particolare dopo gli eventi sismici che hanno sconvolto alcune zone dell'Italia Centrale, ed ha annunciato che la manifestazione si chiuderà con premiazione e cena di gala presso il Circolo di Lettura, aperta a tutti previa prenotazione.

Il direttore artistico Riccardo J. Moretti, ha sottolineato “la straordinaria disponibilità del Comune”, sottolineando che “Casa della Musica sarà un ambiente ideale per ospitare un Festival di cui Parma in futuro potrà andare orgogliosa”.

Infine, Marzio Dell'Acqua, presidente di MUP Editore, ha illustrato il premio dedicato alla memoria di Luigi Malerba, che per Parma ha lasciato un segno importante nella storia del cinema. 

Venendo al programma, tante sono le produzioni dall'Italia e dal resto del mondo candidate per questa manifestazione unica in Europa, da cui è stata tratta una ricca selezione di film, cortometraggi, documentari e film d’animazione che concorreranno per i due premi principali: la Violetta d’Oro alla migliore colonna sonora e la Violetta d’Argento al miglior film, creati dalla designer di alta gioielleria Claudia Oddi, cui seguiranno le menzioni per le varie categorie in concorso.

Quest'anno la giuria è formata da Michele Guerra, docente di storia del cinema dell’Università di Parma, Giovanni Battista Marras, direttore della fotografia, Joseph Samuel Deif, specialist in Audio-Visual & Design e dalla regista Susanna Nicchiarelli, guidati dal Presidente della Giuria Riccardo J. Moretti, compositore e Direttore Artistico del film festival.

L’inaugurazione del festival sarà lunedì 19 settembre alle ore 18 con un omaggio a Nino Rota eseguito dal Maestro Riccardo J. Moretti al pianoforte con il Maestro Claudio Ferrarini al flauto, seguito da un buffet offerto ai partecipanti. 

Un documentario legato alla tragica attualità del terremoto darà il via alle proiezioni alle ore 20,30: Inagibile è il titolo, prodotto da Tiziano Sgarbi, girato a Mirandola e Finale Emilia, racconta il terribile evento del 2012 e la sua elaborazione dal punto di vista di un musicista. Saranno in sala i registi e Tiziano Sgarbi, in arte Bob Corn, che terrà un breve concerto a completamento della serata. 

Tra le proiezioni di martedì 20 settembre si segnalano le due produzioni italiane: Camper di Alessandro Tamburini e Viola di Antonio Fraioli. Nella stessa giornata anche il lungometraggio austriaco Cuore Frantumato di Timm Kroger e il cortometraggio Echo del regista ucraino Oleksandr Shkrabak.

Tra gli eventi collaterali del festival mercoledì 21 settembre alle 18 si terrà un importante incontro con il professore Luigi Ferrari, Sovrintendente della Fondazione Arturo Toscanini, che parlerà del compositore Erich W. Korngold, autore di numerose colonne sonore di film negli anni '40, nonché di opere classiche e liriche. Alle 21 verrà trasmesso il lungometraggio Il Segreto del Lago del regista parmigiano Fabio Cavallo. 

Giovedì 22 settembre il festival dedica una giornata specifica alle tematiche giovanili, tra cui Overload di Daniele Farina, La Banda di Palermo di Giovanni Massa, il cortometraggio Canto D'Oriente con la musica firmata da Tullio De Piscopo, i lungometraggi Spiral di Orazio Guarino, interpetato da Marco Cocci, leader e vocalist della rock band Malfunk, che nel 1997 giunse al grande schermo con Ovosodo di Paolo Virzì. 

Per la giornata di venerdì 23 si segnala l'interessante produzione Senza Distanza di Andrea di Iorio, un interessante gioco psicologico con risvolti inaspettati, un banco di prova per relazioni di coppia a distanza.

Il pomeriggio di sabato 24 settembre è dedicato ai bambini con la proiezione di alcuni film d'animazione e il lungometraggio Peter e Wendy, ispirato alla storia di Peter Pan. 

Il festival si chiude domenica 25 settembre, alle ore 20, con la Cerimonia di Premiazione e Cena di Gala al Salone San Paolo del Circolo di Lettura in via Melloni.

Sarà presente l’attrice Stefania Rocca, madrina del film festival e la serata sarà condotta da Valerio Merola. (Per info e prenotazioni telefono: 393 0935075). 

Fra le novità di quest'anno, la collaborazione del festival con il Premio Malerba, che ha permesso la creazione di un premio speciale alla miglior sceneggiatura di un cortometraggio. 

Tra i giurati di questo premio l'attrice Alba Rohrwacher e Anna Malerba, oltre a Emiliano Morreale dell'Università La Sapienza di Roma, Margherita Heyer-Caput (Davis, C.A.) e Susanna Nicchiarelli (regista). 

Dal 20 al 24 settembre, inoltre, si svolgerà un workshop sul film d'animazione rivolto ai giovanissimi tra i 9 e i 15 anni, tenuto da Joseph Samuel Deif con lo scopo di far apprendere l'arte di realizzare un film d'animazione completamente disegnato e animato dagli allievi sotto la guida del docente del corso. 

Ai partecipanti al workshop viene richiesto un contributo spese di 50 euro per i materiali. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 15 settembre a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per info telefono: 393 0935075

Il film festival di Parma gode del patrocinio e sostegno dell’Assessorato Cultura del Comune di Parma, della Film Commission della Regione Emilia Romagna, della Fondazione Monte Parma, dell’Università degli Studi di Parma, di MUP Editore e degli sponsor: AFFWA, Claudia Oddi Gioielleria, Vigna Cunial, Profumerie Pinalli; Media patner: Affaritaliani.it 

L'ingresso a tutte le proiezioni e all'incontro con il professor Luigi Ferrari è gratuito.

Sito web: http://www.parmamusicfilmfestival.com

Facebook: http://www.facebook.com/#!/parmamusicfilmfestival?fref=ts

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 797 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 851 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa