ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 01 Ottobre 2016 00:00

Gp Malesia, Mercedes dominano le libere e Ferrari subito dietro Vettel, "obiettivo in Gp Malesia è rivincere"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il Gran Premio della Malesia, dopo 15 edizioni 'primaverili', torna all'originale collocazione nel calendario, che nell'anno del debutto - il 1999 - ed in quello seguente lo vedeva in programma nel mese di ottobre.

A quasi due settimane dal Gran Premio di Singapore, prima di una doppietta che si concluderà in Giappone, la corsa malese verrà ospitata come di consueto dal Sepang International Circuit, uno dei tracciati più tecnici della Formula Uno. "Normalmente il GP della Malesia è la gara piu' calda della stagione", spiega Sebastian Vettel alla vigilia della corsa che un anno fa gli diede la prima vittoria con la Scuderia. "Lo scorso anno siamo andati bene e quest'anno cercheremo di fare lo stesso".

Mercedes 'cannibali' nelle prime due sessioni di prove libere sul circuito di Sepang dove domenica si correrà il Gp della Malesia, 16esimo appuntamento stagionale della Formula Uno. Staffetta tra i due piloti delle 'frecce d'argento' al comando con Nico Rosberg leader della prima sessione e Lewis Hamilton col miglior tempo nella seconda, subito dietro le Ferrari.

Nella prima sessione, caratterizzata da momenti di tensione per un incendio in pit-lane per la Renault di Kevin Magnussen conclusosi senza conseguenze per il pilota danese, Rosberg ferma il cronometro sul tempo di 1'35''227. La replica di Hamilton, in ritardo di 8 punti in classifica piloti sul compagno di scuderia, vede nella seconda sessione il campione del mondo in carica dominare col tempo di 1'34''944, +0''233 per Rosberg, terza la Ferrari di Sebastian Vettel, +0''661, quarta l'altra 'rossa' quella di Kimi Raikkonen, +0''898.

Quinta posizione per la Red Bull di Max Verstappen, +1''093, sesta la Force India di Sergio Perez, +1''340, settima la McLaren di Fernando Alonso, +1''352, ottava la Red Bull di Daniel Ricciardo, +1''393, nona la Force India di Nico Hulkenberg, +1''446, decima la McLaren di Jenson Button, +1''771.

Al termine della giornata c'è soddisfazione in casa Ferrari. "E' stata una giornata discreta. Avevamo un bel po' di cose da provare e il passo non mi è sembrato male. La Mercedes sembra ancora molto forte, sia nei giri veloci che sulla distanza -spiega Vettel-. Penso che ci sia ancora da migliorare, soprattutto per 'mettere assieme' la macchina, ma sono sicuro che possiamo trovare ancora qualcosa per domani. Noi puntiamo sempre a vincere, ma al tempo stesso bisogna essere realisti e rendersi conto che non possiamo venire qui e dire subito 'vinceremo': se c’è una possibilità, in qualsiasi circostanza, dobbiamo essere pronti a coglierla".

"Non è stata una giornata facile -aggiunge Raikkonen-. In entrambe le sessioni non ho avuto un buon feeling con la macchina e sono sorpreso che il tempo sul giro non sia stato così male, malgrado le mie sensazioni fossero lontane da quello che avrei voluto".

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1175 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1116 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa