ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 06 Ottobre 2016 12:48

Caserta – Il 12 ottobre con la ministra Pinotti al Sacrario Vitaliano

Written by 
Rate this item
(0 votes)

All'eremo di san Vitaliano l'inaugurazione del primo sacrario nazionale dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali di pace

Mercoledì 12 ottobre, alle ore 11, all’Eremo di San Vitaliano nella frazione Casola di Caserta, il sindaco Carlo Marino ed il Ministro della Difesa Roberta Pinotti inaugureranno il “Primo Sacrario Nazionale alla Memoria dei Caduti nelle Missioni di Pace”. Alla cerimonia, promossa dal Ten. Col. Gianfranco Paglia, “Medaglia d'Oro al Valor Militare”, parteciperanno numerosi familiari dei caduti in missioni di pace, provenienti da ogni parte d’Italia.
L’idea del Sacrario, che va considerato come luogo della memoria, nasce più di dieci anni fa quando Daniela Paglia, sorella di Gianfranco Paglia, allora undicenne, scrisse al Capo di Stato Maggiore della Difesa, chiedendo di ricordare in un luogo simbolico, almeno attraverso una foto ed il loro nome, tutti i militari che difendendo la Patria hanno sacrificato la propria vita. “Quel progetto – ha spiegato Gianfranco Paglia – oggi diventa realtà grazie alla collaborazione del Comune di Caserta e soprattutto alla sensibilità di Don Valentino Picazio, rettore dell'Eremo di San Vitaliano”.
“Le Forze Armate italiane – ha aggiunto il sindaco Marino - sono l’elemento che garantisce la sicurezza e la stabilità nella nostra Nazione nelle aree più critiche del mondo. Un compito, questo, che richiede il sostegno del mondo civile. In tale contesto il sacrario, che siamo orgogliosi di ospitare nella città di Caserta, vuole rappresentare il luogo di pace e di preghiera per il coraggio di eroi che hanno operato per la Patria e per la pace “.
“La giornata – ha concluso Paglia - consente ai familiari dei caduti ed a tutti i cittadini l’opportunità di unirsi nel ricordo di coloro che si sono sacrificati, riservando loro un doveroso omaggio. L’evento sarà l’occasione per manifestare la vicinanza alle loro famiglie, mostrando l’orgoglio di appartenere ad una Patria che, pagando anche un pesante tributo di vite, è protagonista della comunità internazionale in difesa dei diritti fondamentali dell’uomo, della democrazia e nel fronteggiare il terrorismo in ogni sua forma ispirandosi ai dettami della nostra Costituzione”.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 804 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 903 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa