ANNO XIII  Aprile 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 28 Ottobre 2016 09:30

Reggio Emilia - Diritto al sesso persone disabili - ricerca status con questionario

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Nell'ambito del progetto “Reggio Emilia Città Senza Barriere”, è in corso su tutto il territorio provinciale una ricerca sulla sessualità delle persone con disabilità: l'indagine riguarda diversi ambiti come prevenzione, salute e benessere, affettività, relazioni sentimentali e sessualità, ed è basata sul vissuto degli operatori sanitari, dei familiari e dei disabili stessi.

L'iniziativa è promossa con il coinvolgimento di Farmacie comunali riunite, Ausl Reggio Emilia, Fondazioni “Dopo di noi” di Correggio e “Durante e dopo di noi” di Reggio Emilia, l’associazione “Sostegno e zucchero”, l’associazione culturale “Anemos”.

La ricerca fa parte di un progetto più ampio, costruito sulla base della discussione già da tempo portata avanti da      diverse associazioni, che  vuole  occuparsi del           complesso

rapporto tra disabilità e sessualità tentando di dare risposta alle sempre più numerose e varie richieste dei cittadini. Partendo dal presupposto che la sessualità è una delle componenti più ricche dell’essere umano, rappresenta un’importantissima risorsa nello sviluppo della persona e nelle varie tappe della sua vita. Le finalità principali del progetto “Sessualità nella disabilità” sono dunque quelle di sensibilizzare i cittadini, tentare di dare risposte a chi vive uno stato di disagio, individuare e valorizzare le attività inerenti che già esistono sul territorio creando una rete di conoscenze e competenze specifiche sul tema. Al termine di questo percorso di ascolto e raccolta delle informazioni, l'obiettivo è l’apertura di uno Sportello di consulenza sessuologica dedicato al tema e rivolto ai destinatari del progetto.

La ricerca è rivolta a persone con disabilità, ai loro familiari e agli operatori interessati che lavorano o vivono in provincia di Reggio Emilia: medici di base, ginecologi, andrologi, urologi, neuropsichiatra infantili, psichiatra, psicologi, psicoterapeuta, pediatra, infermieri, terapisti occupazionali, fisioterapisti e altri operatori che lavorano a domicilio, nelle strutture deputate e nelle scuole, compresi gli educatori e gli insegnati di sostegno. Per partecipare è necessario compilare un questionario anonimo, disponibile in 3 versioni a seconda della persona che risponde: operatori, familiari, persone con disabilità.

I questionari sono compilabili online, anche da smartphone, sulla pagina dedicata sul sito www.cittasenzabarriere.re.it, oppure in formato cartaceo, nella Farmacia centrale Fcr di piazza Prampolini a Reggio Emilia, nell'edicola interna dell’Ospedale Santa Maria Nuova e nelle altre sedi consultabili sul sito citato. Le copie cartacee compilate andranno restituite in una delle 50 urne che sono state distribuite sul territorio provinciale: l'elenco completo delle sedi è consultabile sullo stesso sito. Il termine per la compilazione è il 30 novembre 2016.

Dopo essere stati raccolti e analizzati, i dati saranno riassunti in un documento che restituisca una fotografia, composta da dati quantitativi e qualitativi, dello status quo,

Read 1102 times

Utenti Online

Abbiamo 988 visitatori e nessun utente online