ANNO XIII  Maggio 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 17 Marzo 2019 06:23

Taranto - Perchè continuare a spostare auto per la pulizia...il nostro medioevo non si smuove

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Non si può credere che la pigrizia imponga regole che restano immutate nel tempo. Promesse elettorali che restano nel limbo delle intenzioni. 

Qualunque tarantino lo sa. I giorni delle pulizie delle strade diventano una tragedia seriale, macchine lasciate accanto ai cassonetti svuotati, sulle strisce pedonali, sugli svincoli. A rischio multa e rimozione comunque. Ci sono, davvero esistono le alternative per essere puliti senza torturare i cittadini. 
Notizia del 2017. Aprica, società di A2A, sta pensando di applicare a Bergamo, con la collaborazione di Palazzo Frizzoni, innovative soluzioni tecniche che, come ha spiega l’assessore all’Ambiente, Leyla Ciagà a L’Eco di Bergamo «possano consentire di effettuare il servizio senza la necessità di rimuovere i veicoli ma anche con utili ricadute sulla qualità dell’aria». Si vorrebbero dotare i mezzi di acqua nebulizzata, come già fatto a Como con successo da due anni: una sorta di «ultima frontiera» nei sistemi più avanzati, e igienicamente corretti, di pulizia delle strade.  Provare per credere.

Read 659 times Last modified on Domenica, 17 Marzo 2019 17:23

Utenti Online

Abbiamo 1081 visitatori e nessun utente online