ANNO XIV Aprile 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 27 Dicembre 2016 00:00

In forma a Capodanno, la mini dieta dopo le abbuffate di Natale

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Cenone della Vigilia, pranzo di Natale, abbuffate a Santo Stefano: dopo questi tre 'giorni di fuoco', è inevitabile sentirsi gonfi e appesantiti. Perché la verità è che non siamo abituati a mangiare così tanto.

E il solo pensiero di ri-entrare in quel vestitino attillato che abbiamo scelto per la sera di Capodanno ci terrorizza. Ecco allora qualche consiglio della dottoressa Sara Farnetti, specialista in Medicina interna e nutrizionista, per “far riprendere il nostro corpo dagli eccessi, per dargli respiro”. Basta poco per depurarsi dopo questi pasti abbondanti e ritrovare in pochi giorni l’equilibrio, informa Adnkronos.

“Di sicuro durante i giorni di festa abbiamo esagerato con grassi e carboidrati – dice l’esperta – allora la prima cosa da fare è ridurre le quantità”. Ci sono poi degli alimenti che non dobbiamo evitare ma assumere in quantità minori, come le patate, il pane, la pasta. “Dopo queste grandi abbuffate – sottolinea Farnetti – i carboidrati vanno ridotti: l’ideale è assumerli una volta al giorno, sempre in dosi contenute. Da abbinare con verdure amare come radicchio, cicoria o i carciofi che fanno digerire e disintossicano”.

“Per l’altro pasto, che sia pranzo o cena, si può scegliere il pesce, oppure 2 uova abbinati ad esempio a una verdura di stagione come il cavolfiore o il broccolo”, aggiunge l’esperta.

Mangiare tanto fa venire ancora più fame, purtroppo, si sa. “Per lo spuntino fuori pasto ci vuole un alleato dei grassi – dice ancora l’esperta – che ci sazi. Diciamo no ai dolci ma scegliamo dei ‘cibi amici’ come le olive, le mandorle e le noci oppure il cioccolato amaro. Ricordano la gratificazione del Natale ma allo stesso tempo controllano l’insulina e riequilibrano gli ormoni, scombussolati dalle grandi mangiate delle feste”.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1044 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1188 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa