ANNO XV Settembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 05 Gennaio 2017 16:14

Roccaforzata (Taranto) - Il meetup interroga il Comune sull'uso dei volontari nella PA

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Riceviamo e pubblichiamo integralmente comunicato stampa pervenuto dal Meetup di Roccaforzata località in provincia di Taranto avente per oggetto: Volontariato o Tirocinio. Personale non dipendente al servizio del comune di Roccaforzata.

Il Meetup Roccaforzata 5 stelle preso atto: che l'assunzione presso gli enti pubblici avviene tramite concorso pubblico; che gli enti locali possono stipulare delle convenzioni sia con le PA che con associazioni di volontariato con un duplice scopo: da un lato usufruire delle risorse per rendere più efficiente il servizio, dall'altro permettere un percorso di crescita professionale al volontario o tirocinante; che da oggettive analisi risulta da tempo un'alternanza di personale esterno, volontario o tirocinante, presso alcuni uffici dell'ente; e considerato inoltre che: laddove si trattasse di volontariato, l’art. 7 della Legge quadro sul volontariato 266/91 prevede che lo Stato, le regioni, le province autonome, gli enti locali e gli altri enti pubblici possano avvalersi di forme di lavoro volontario previa stipula di apposite Convenzioni con le organizzazioni di volontariato iscritte da almeno sei mesi nei Registri e la cui iscrizione secondo l'art. 6 è condizione necessaria non solo per accedere ai contributi pubblici, ma anche per stipulare le convenzioni con le amministrazioni statali, regionali e locali e gli enti pubblici; che a tal riguardo preliminarmente la Corte dei Conti lombarda precisa che bisogna evitare l'instaurazione surrettizia di forme di lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione non disciplinate dalla Legge (266/1991), anche a titolo precario, interinale e occasionale, il cui accesso è presidiato dalla previsione generale del concorso pubblico, come stabilito dall'art. 97 della Costituzione; che secondo il parere della Corte dei Conti Lombarda è consentito all'Ente locale di avvalersi di lavoro prestato gratuitamente in regime di volontariato solo nei limiti descritti, cioè previa stipula di una Convenzione fra Ente pubblico e organizzazione di volontariato e facendosi carico delle coperture assicurative a favore dei volontari, previste espressamente dalla norma a carico dell'Ente con il quale viene stipulata la convenzione.  Avendo tutto questo premesso il Meetup Roccaforzata a 5 Stelle chiede

ALL'ENTE  in qualità di soggetto ospitante, quale sia stata la modalità d'accesso allo svolgimento dell'attività lavorativa che giustificherebbe la presenza all'interno degli uffici pubblici di personale esterno all'ente stesso. Ciò per consentire a chiunque fosse interessato di svolgere tale attività presso il comune, ma anche per garantire l'imparzialità quale essere principio base della PA. Se lo stesso abbia stipulato convenzioni con organizzazioni di volontariato o altro, che renderebbero lecita la presenza di altro personale non dipendente; come mai non vi è stata nessuna forma di pubblicità e trasparenza, nella sezione “amministrazione trasparente” secondo quanto previsto dall'art. 23 del dlgs 33/2013, delle probabili convenzioni stipulate a tal riguardo. Si rinnova il contenuto dell'articolo 21 dello statuto comunale che ai comma 1 e 2 recita: Chiunque, singolo od associato, può rivolgere al Sindaco interrogazioni in merito a specifici problemi od aspetti dell’attività amministrativa. La risposta all’interrogazione deve essere motivata e fornita entro trenta giorni dall’interrogazione.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1220 times

Utenti Online

Abbiamo 833 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine