ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 06 Gennaio 2017 00:00

Abbiamo un 'nuovo' organo nell'addome, scoperto il mesentere

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Agli organi del corpo umano si dovrebbe presto aggiungere una 'new entry': il mesentere. Un nuovo studio dei ricercatori del Limerick University Hospital (Irlanda) rivela infatti si tratta di un elemento senza il quale non potremmo vivere. Localizzato nella cavità addominale, il mesentere è una fascia di tessuto che congiunge l’intestino tenue alla parete posteriore dell’addome.

Una parte del corpo umano la cui esistenza non è una novità: piuttosto è il suo ruolo 'chiave' per l'organismo ad essere stato messo in luce, e descritto nei dettagli, qualche settimana fa su 'Lancet Gastroenterology & Hepatology' da J. Calvin Coffey e Peter O'Leary.

Secondo i loro studi, dunque, il mesentere non è solo un semplice tessuto ma un vero e proprio organo. E se, come ricorda la stampa britannica,fu Leonardo Da Vinci fra i primi a descrivere il mesentere, solo ora si è potuto studiarlo appieno, comprendendo la sua funzione vitale: in pratica, il mesentere tiene al loro posto gli organi addominali.

"Non ci sono dati che descrivano un essere umano vivente senza mesentere", spiega Coffey, ricercatore e chirurgo colorettale dell'ospedale universitario. Nel 2012 lo specialista ha intuito che si trattava di una singola struttura ben connessa: nella pubblicazione su 'Lancet', il team riporta i risultati di 4 anni di osservazioni e ricerche, arrivando a sostenere che il mesentere merita lo status di organo.

Nei primati, oltretutto, la struttura del mesentere è leggermente diversa da quella umana, spiega l'esperto. "Ora che abbiamo chiarito la sua struttura, possiamo esaminarlo sistematicamente", dice lo studioso. Obiettivo, far luce sul suo ruolo in malattie come il morbo di Crohn e la sindrome del colon irritabile, ad esempio, per mettere a punto terapie più efficaci. L'era della 'scienza del mesentere', assicurano su 'Discover Magazine', è appena iniziata.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1115 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1092 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa