ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

×

Notice

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/Pierre

Warning: imagejpeg(/var/www/vhosts/agoramagazine.it/try.agoramagazine.it/cache/jw_sig/jw_sig_cache_fb2eb472fe_pierre01.jpg): failed to open stream: Permission denied in /var/www/vhosts/agoramagazine.it/try.agoramagazine.it/plugins/content/jw_sig/jw_sig/includes/helper.php on line 152
Mercoledì, 11 Gennaio 2017 00:00

Stefania Visconti, “Il Pierre dei Pooh sono io”

Written by 
Rate this item
(0 votes)
La protagonista del video dei Pooh "Pierre", la transgender Stefania Visconti. E' stata premiata anche in America Latina La protagonista del video dei Pooh "Pierre", la transgender Stefania Visconti. E' stata premiata anche in America Latina

Torna uno dei brani forti della carriera dei Pooh: “Pierre”, singolo che parla senza problemi di omosessualità, ma che ai tempi del suo debutto era una presa di posizione coraggiosa e matura e che spalancava le porte all'apertura mentale dei giovani di allora.

Scritto nel 1976 ,da Roby Facchinetti e Valerio Negrini, il singolo “Pierre” è stato ora riadattato per la reunion dei Pooh a cinque voci, con il rientro di Riccardo Fogli.

Protagonista di questo nuovo video è la fine e gentile transgender più famosa d'Italia, Stefania Visconti, modella, attrice teatrale e televisiva già sotto l'occhio dei nostri riflettori per le sue interpretazioni in lavori come “Distretto di Polizia2” e “Ris2”, di Canale 5, fino al film Horror del 2015 “Violent Shit”, diretto da Luigi Pastore. Grande è stato il successo del cortometraggio “Undercover Mistress” (regia Giulio Ciancamerla), che la vede protagonista.Corto che ha ricevuto il premio come Vincitore del Premio Best Horror “all'Outalntacon Film Festival 2016” di Atlanta in Georgia; il Premio Miglior Corto Horror per “L'Aquila Horror Film Festival 2016”; il Premio Best Film al “Liberty massacre (Part-3) Horror Short Film Fest 2016” a Philadelphia Pennsylvania (Stati Uniti); vincitore del Premio Best Director Short Film al “Mac Underground Film Festival 2016” a Manaus (Brasile).

Ora è l'intramontabile musica dei Pooh a mostrare Stefania Visconti nei panni di “Pierre.

 

Stefania Visconti

Stefania, ricordiamo la storia che viene raccontata dal video del singolo “Pierre”

Prima di tutto il video è stato girato a distanza di 40 anni. La regia è stata affidata a Cosimo Alemà, noto regista romano. Il brano è un inno contro i pregiudizi, l'omofobia e la transfobia. Il testo parla di un ragazzo, Pierre, che ha un aspetto che salta subito all'occhio degli altri compagni, per diversità, per modo di essere particolare rispetto agli altri, e per questo motivo viene discriminato.

Tra questi compagni c'è un ragazzo che lo prende in giro e che dopo anni lo rincontra ad una mostra e lo riconosce, anche se lo stesso Pierre ha cambiato aspetto, diventando donna.

I due si riconoscono e l'ex-compagno ha un ravvedimento sul suo comportamento passato. La fine del video è una “fine aperta” nel senso che la storia può avere ogni tipo di sviluppo, cosi come non è chiaro quale sia stato il rapporto fra i due ragazzi quando erano compagni di scuola, se d'amicizia, rivalità o gelosia.

Come è iniziata la strada che ti ha portato ad essere immortalata in questo video?

E' stata una cosa normalissima, quasi banale, perché sono stata contattata da un'agenzia di spettacolo di Roma, che mi ha detto che il regista di questo video aveva visto delle mie foto e voleva vedermi. Credevo di fare la fila con altre candidate ed invece c'ero solo io. Mi ha scelto dalle foto e voleva vedere se andavo bene proprio per la sua idea. Mi ha fatto molte domande, un'ora di colloquio. Poi sono stata presentata all'aiuto regista e mi hanno presa.

Come hai reagito alla conferma per il video?

Molto bene, un onore, devo dire che mi sono commossa. Essere la protagonista di un video dei Pooh, il gruppo italiano per eccellenza, l'infinità della musica, per me è un onore. Ho saputo anche che i Pooh si sono commossi nel vedere la prima del video.

Ricordi il primo ciak per questo video?

Si, sul lungo Tevere. Una giornata bellissima, non troppo fredda, col sole, Roma bellissima. Indimenticabile. E' stato tutto bello, anche la difficoltà di recitare attraverso le espressioni è passata in secondo grado.

Stefania Visconti

Possiamo dire che hai finito il 2016 in maniera magnifica?

Si, bellissimo, anche perché il video è stato proiettato negli ultimi due mesi dell'anno durante i concerti dei Pooh e in tutti i cinema italiani il 30 Dicembre, in diretta da Bologna ,per l'ultimo concerto del gruppo. Un fine anno indimenticabile, che entra nella mia storia professionale e emozionale.

Hai chiuso il 2016 con una grande e insostituibile emozione. Ora si apre il 2017, un periodo di riposo o stai lavorando ad altri progetti?

Diciamo che non mi sono mai fermata. Nel mese di novembre 2016 ho iniziato le riprese del film "The House of Murderers. La casa degli assassini" dove sono la protagonista e la co-produttrice, regia di Bruno Di Marcello. Sarà un film totalmente in inglese e l'inizio del 2017 è la continuazione e lo sviluppo dei lavori interrotti alla fine del 2016.

Stefania allora ti auguriamo un buon anno nuovo e grazie per averci fatto rivivere un nuovo “Pierre”

Grazie a Voi e a tutti i lettori

{gallery}Pierre{/gallery}

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 8382 times Last modified on Martedì, 10 Gennaio 2017 23:13

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1249 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa