ANNO XIV Giugno 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 03 Marzo 2017 00:00

Messico, città ‘protetta’ per i migranti deportati

Written by 
Rate this item
(0 votes)

ROMA – Sei mesi di sussidi e l’aiuto, in collaborazione con le imprese locali, a trovare un lavoro: sono alcuni dei servizi attivati a Città del Messico, “ciudad sanctuario” che protegge e tutela i migranti deportati dagli Stati Uniti.

Ad avviare i programmi è stato il governatore della capitale, Miguel Angel Mancera. Il primo passo è stata l’apertura di uno sportello di aiuto all’aeroporto. Il secondo l’attivazione dei sussidi, per 2.264 pesos al mese, l’equivalente di 114 dollari statunitensi.

Il Comune, del resto, sta trattando con le imprese locali un pacchetto di 2.500 posti di lavoro da offrire ai connazionali rimpatriati. Il progetto è stato inaugurato dopo l’ingresso alla Casa Bianca di Donald Trump. Il nuovo presidente degli Stati Uniti ha annunciato una stretta nei confronti dei migranti nonostante già con Barack Obama le deportazioni abbiano raggiunto la quota record di due milioni e mezzo. (agenzia Dire - di Vincenzo Giardina, giornalista professionista)

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 764 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1081 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa