ANNO XVI Agosto 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 08 Marzo 2017 14:15

Ecco i 15 punti preparati dagli sherpa in previsione del summit Europeo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

I capi di Stato e di governo europei preparano un nuovo accordo sull'immigrazione. Previsti nuovi controllli alle frontiere esterne, una nuova intesa sul diritto di asilo e il sostegno agli accordi bilaterali come quello stretto dall'Italia con laLibia.

Tutti i dettagli nella bozza delle conclusioni del vertice del 10 e 9 marzo preparata dagli 'sherpa'. L'emergenza rifugiati non è però il solo punto del documento anticipato dall'Agi. C'è ottimismo per una "crescita economica tornata in tutti e 28 i Paesi" e per le "previsioni economiche incoraggianti", nonostante una disoccupazione che, pur al minimo dal 2009, rimane troppo alta. Ma "le incertezze persistono ed è importante assicurare la sostenibilità della ripresa". Ovvero: sulle riforme strutturali bisogna cambiare passo. Soprattutto con la marea euroscettica che sale.  Ecco il testo

Ai sensi dell'articolo 2 (3) (a), del regolamento interno del Consiglio di procedura, le delegazioni, ecc in allegato il progetto di conclusioni preparato dal Presidente del Consiglio europeo, in stretta collaborazione con il membro del Consiglio europeo che rappresenta lo Stato membro che esercita la presidenza semestrale del Consiglio e con il Presidente della Commissione.

LAVORO, crescita e competitività

1)Il programma di riforma messo in atto da parte dell'UE e dei suoi Stati membri sulla scia della crisi del 2008 sta dando i suoi frutti. La crescita economica è ora tornata a tutti i 28 Stati membri e la prospettive sono incoraggianti, sia per la zona euro che per l'Unione europea nel suo complesso. La disoccupazione, anche se ancora a un livello troppo alto, è al livello più basso dal 2009, lo stato delle finanze pubbliche sta migliorando e gli investimenti sono in crescita.

2 Le incertezze persistono, tuttavia, ed è quindi importante assicurare la sostenibilità del recupero. A tal fine, le riforme strutturali, volte a modernizzare le nostre economie, devono essere perseguite, rafforzare le finanze pubbliche e gli investimenti promossi, anche attraverso la rapida l'estensione del Fondo europeo per gli investimenti strategici.

3Ricordando le precedenti conclusioni, il Consiglio europeo ribadisce l'importanza per il lavoro, la crescita e la competitività di un mercato unico ben funzionante, con le sue quattro libertà e un'azione decisa nell'agenda digitale consentirà, raccogliendo i frutti dell'era digitale. di beneficiare dell'innovazione. Le decisioni già prese devono essere attuate in modo efficace e attuale superando spazi chiusi attraverso rapidi progressi sulle proposte legislative, come stabilito nella dichiarazione congiunta del 13 dicembre 2016 sul priorità legislative dell'UE per il 2017.

4Il Consiglio europeo accoglie con favore la decisione della Commissione di affrontare il problema della qualità differenziata di derrate alimentari nel mercato interno del Forum ad alto livello per un miglior funzionamento della catena alimentare . L'UE deve intervenire per garantire una solida base industriale - come indicato nelle sue conclujsioni di Dicembre 2016 -  e un settore dei servizi fiorente. Entrambi potranno beneficiare di un unico mercato più forte . Portare avanti le varie strategie di mercato unico entro il 2018 rimane quindi il nostro obiettivo comune.

Il Consiglio europeo esaminerà i progressi compiuti nel mese di giugno. Il commercio rimane uno dei più potenti motori per la crescita, il sostegno di milioni di posti di lavoro e contribuire alla prosperità. Il Consiglio europeo accoglie con favore il voto favorevole nel parlamento europeo sull'accordo economico e commerciale UE-Canada globale (CETA) e attende alla sua applicazione provvisoria imminente.

Questo è un chiaro segnale in un momento in cui le tendenze protezionistiche sono riappase. L'UE rimane fortemente impegnata per una robusto politica commerciale e un aperto sistema commerciale multilaterale basato su regole, con un ruolo centrale per la l'OMC. Allo stesso tempo, l'UE deve dotarsi di modernizzare, compatibilmente con l'OMC gli strumenti per affrontare le pratiche commerciali sleali e distorsioni del mercato. Il Consiglio europeo chiede la rapida adozione delle proposte relative a questo riguardo. L'UE continuerà a impegnarsi attivamente con i partner commerciali internazionali. Questo include decisamente un avanzamento su tutti i negoziati in corso per accordi di libero scambio ambiziosi ed equilibrati; negoziati con il Giappone sono più vicino a una rapida conclusione. Facendo questo, la UE sarà particolarmente vigile per quanto riguarda il rispetto e la promozione di norme fondamentali.

5. Il Consiglio europeo ribadisce la necessità di completare l'Unione bancaria in termini di riduzione e la condivisione dei rischi nel settore finanziario, nell'ordine appropriato, come stabilito in sede di Consiglio conclusioni del 17 giugno 2016. Si ricorda l'importanza della cooperazione internazionale sulla progettazione di norme prudenziali e di vigilanza comuni per i servizi finanziari. 6. E 'di vitale importanza che i benefici della crescita economica a tutti i cittadini. The European

Consiglio attende con interesse lo svolgimento del Vertice sociale per la Fiera crescita e l'occupazione in Göteborg il 17 novembre 2017.

7. Il Consiglio europeo approva le aree prioritarie della politica di analisi annuale della crescita, e invita gli Stati membri a riflettere nella loro prossima programmi nazionali di riforma e Stabilità o di convergenza. Il Consiglio europeo approva anche il progetto del Consiglio Raccomandazione sulla politica economica della zona euro.

SICUREZZA E DIFESA

8. Il Consiglio europeo vuole che le dinamiche messe in moto dai suoi dicembre 2016 conclusioni di sicurezza esterna e di difesa deve essere mantenuta e rafforzata, secondo il parametri ivi stabiliti. Nel presente contesto internazionale, l'Europa deve fare di più per proteggere i suoi cittadini e contribuire alla pace e alla stabilità nel suo vicinato e al di là compresi commettendo sufficienti risorse aggiuntive. A questo proposito, il Consiglio europeo accoglie con favore il lavoro svolto dal Consiglio il 6 marzo, che offre una panoramica di dove ci troviamo su tutte le questioni. Sullo slancio, il lavoro deve essere presa ulteriormente con ancora maggiore determinazione e velocità. Il Consiglio europeo ritornerà su tale questione nel Giugno 2017.

9. L'UE rimane pienamente impegnata nel sostegno agli Stati membri per garantire la sicurezza interna e di combattere il terrorismo. Abbiamo fatto grandi progressi in questo senso negli ultimi anni, ma continuiamo per affrontare le sfide senza precedenti. Il Consiglio europeo invita i co-legislatori ad adottare il proposta di entrata e uscita del sistema entro giugno 2017 e accelerare i lavori sulla proposta di European Travel e informazioni sul sistema di autorizzazione. Continuando ad attuare la Strategia rinnovata europea di sicurezza interna dell'Unione 2015-2020 che è quindi cruciale; il Consiglio europeo assume questo in fase di revisione. La Giornata europea di commemorazione delle Vittime del terrorismo l'11 marzo è un importante richiamo del perché questo è così importante.

MIGRAZIONE

10. Come illustrato nella relazione del primo ministro maltese, molte misure operative decise nella riunione informale a Malta dell 3 febbraio 2017 sono in fase di attuazione.

Il Consiglio europeo ribadisce la sua determinazione a consegnare in tutti gli elementi della Malta

Dichiarazione e sostegnol pieno al lavoro della Presidenza del Consiglio, in stretta collaborazione con la Commissione e l'Alto rappresentante, così come le azioni intraprese dai singoli Stati membri a sostenere le autorità libiche, nonché quella nordafricana e del  vicini al sud vicini nei loro sforzi per affrontare le sfide della migrazione illegale.

UNHCR e OIM sono partner importanti in questo senso. Si compiace della comunicazione della Commissione sul Piano d'azione sulla rinnovata di ritorno, come richiesto nella "Dichiarazione di Malta", così come quello che accompagna la raccomandazione agli Stati membri, e invita il Consiglio ad  esaminarli rapidamente. Si ricorda la necessità di proseguire i lavori su una serie di accordi UE ben funzionante  e di riammissione con i paesi terzi.

11. Per quanto riguarda la dimensione interna, l'effettiva applicazione dei principi della responsabilità e la solidarietà resta un obiettivo condiviso. Il Consiglio europeo chiede ulteriori sforzi per rapidamente consegnare in tutti gli aspetti della politica migratoria globale, anche con l'obiettivo di raggiungere un consenso sulla politica di asilo dell'UE durante la presidenza corrente.

12. Il Consiglio europeo ritornerà su tali questioni in giugno 2017.

IV. RELAZIONI ESTERNE

13. Il Consiglio europeo ha discusso la fragile situazione nei Balcani occidentali, che lo farà tenere sotto controllo. Si sottolinea l'importanza di continuare sulla strada delle riforme, buono rapporti di vicinato e comprese le iniziative di cooperazione regionale . Ribadendo il proprio sostegno inequivocabile alla prospettiva europea dei Balcani occidentali, l'Europa Consiglio sottolinea che l'UE continua ad impegnarsi per la regione ed è impegnata a tutti i livelli, per sostenere la stabilità e per approfondire i legami politici ed economici con e all'interno della regione.

ALTRI OGGETTI

Ufficio del procuratore europeo

14. In seguito al rinvio da 17 Stati membri ai sensi dell'articolo 86 (1), secondo comma, TFUE del progetto di regolamento sull'istituzione del Pubblico Ministero Europeo

Ufficio, il Consiglio europeo ha discusso il progetto e ha rilevato che la condizione prevista All'inizio dell'articolo 86 (1), terzo comma è stato raggiunto, aprendo così la strada al possibile creazione di una cooperazione rafforzata.

Elezione del Presidente DEL CONSIGLIO europea.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1159 times Last modified on Mercoledì, 08 Marzo 2017 14:18

Utenti Online

Abbiamo 1019 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine