ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 22 Marzo 2017 00:00

Allergie di primavera, l'esperto, «Tanti falsi miti ancora molto diffusi»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Arriva la primavera e per milioni di italiani inizia il calvario delle allergie. Molti quelli che cercano risposte sul web senza rivolgersi ad uno specialista.

 "L'allergologia è piena di 'miti' - spiega Alessandro Fiocchi, responsabile di Allergologia dell'ospedale Bambino Gesù di Roma, ospite di AdnKronos Live - quello principale è che si debba fare una dieta per evitare la reazione allergica. Ci sono poi delle patologie legate ai pollini che non sono conosciute, a volte molto seccanti, ad esempio le difficoltà di deglutizione dei bambini. Bisogna andare dal medico e dirgli che l'esofago non sta funzionando bene. E non sottovalutare questi sintomi".

"Crescono poi le allergie da polline - prosegue Fiocchi - il 25% dei ragazzini alle medie è allergico, 1 bambino su 4. Se sono a scuola hanno problemi seri con effetti sul rendimento scolastico perché cala l'attenzione. Sono sofferenze molto fastidiose anche per gli adulti che però tendono a scegliere l'automedicazione e a non curarsi. Sottovalutano gli effetti dell'asma - conclude - e molti non percepiscono il rischi". video

Crescono poi le allergie da polline - prosegue Fiocchi - il 25% dei ragazzini alle medie è allergico, 1 bambino su 4. Se sono a scuola hanno problemi seri con effetti sul rendimento scolastico perché cala l'attenzione. Sono sofferenze molto fastidiose anche per gli adulti che però tendono a scegliere l'automedicazione e a non curarsi. Sottovalutano gli effetti dell'asma - conclude - e molti non percepiscono il rischi". (adnKronos)

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 841 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1128 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa