ANNO XIII Settembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 30 Marzo 2017 00:00

Al via conferenza economica della Cia, Scanavino, «Viabilità e banda larga per incentivare i giovani, sui voucher un errore»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

BOLOGNA – Al via l’VIII Conferenza economica della Cia a Bologna. Tanti gli ospiti nella tre giorni di approfondimento incentrati su quattro macro tematiche: si parte da immigrazione ed Europa.

Gli agricoltori che “non parlano italiano” contribuiscono in maniera decisiva a trainare il settore, garantendo produzioni di qualità e innovazione.  Intervistato dall’Agenzia Dire, il presidente Dino Scanavino ha paralato della necessità di incentivare i giovani alle carriere agricole ed ha ribadito la richiesta di trovare “strumenti di flessibilità adeguati alle esigenze” dopo l’abolizione dei voucher, giudicata “un errore” dall0’associazione degli agricoltori.

STRADE-BANDA LARGA PER INCENTIVARE I GIOVANI video

I giovani vanno incentivati a intraprendere la ‘carriera’ agricola, anche dando servizi come la banda larga e una viabilità sostenibile. A sostenerlo è il presidente Cia, Dino Scanavino, oggi a Bologna per l’ottava conferenza economica dell’associazione di categoria degli agricoltori italiani. “I giovani si avvicinano all’agricoltura soprattutto tramite gli istituti e le Facoltà di agraria- sottolinea Scanavino, a margine del convegno- ma in realtà il turnover degli imprenditori è ancora molto basso, in media del 5-6%: è troppo poco”.

Per questo, sostiene il presidente Cia, occorre “lavorare per dare opportunità ai giovani legate anche alla qualità della vita nelle aree rurali”. Scanavino parla in particolare di banda larga e di viabilità sostenibile. “Sono elementi che possono convincere i giovani a insediarsi- sostiene il presidente Cia- perchè hanno necessità di vivere in un ambiente che li tiene in collegamento col mondo”. Se questo aspetto viene “agevolato- insiste Scanavino- avremo più giovani e la nostra agricoltura potrà essere rinnovata in modo più deciso”.

ERRORE ELIMINARE VOUCHER, LA FLESSIBILITÀ SERVE Video

Eliminare i voucher è stato “uno sbaglio”, a cui il Governo deve rimediare mettendo a disposizione altri “strumenti di flessibilità adeguati alle esigenze”. La richiesta arriva dal presidente Cia, Dino Scanavino, oggi a Bologna per la conferenza economica dell’associazione di categoria degli agricoltori. “Non abbiamo condiviso la scelta del Governo- spiega Scanavino, a margine del convegno- perché è un principio sbagliato eliminare uno strumento pur problematico ma utilizzato”.

Il presidente Cia ci tiene però a precisare che “l’utilizzo dei voucher in agricoltura è molto poco, siamo intorno all’1,8%. Quindi la vulgata secondo la quale sia un problema agricolo, non è vera”. Anzi, rivendica Scanavino, “le nostre aziende assumono sempre più in maniera stabile e sempre meno utilizzando i voucher”. Certo è però che “strumenti di flessibilità per le grandi campagne di raccolta sono necessari- sottolinea il presidente Cia- quindi auspichiamo che il Governo ci metta a disposizione uno strumento adeguato alle esigenze”. (agenzia Dire)

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1015 times Last modified on Giovedì, 30 Marzo 2017 07:09

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1151 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa