ANNO XVI Gennaio 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 20 Aprile 2017 16:14

Matteo Renzi nel suo ultimo post parla del Venezuela nel silenzio dei media italiani

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"Guardate questa foto. E ditemi se non vi vengono i brividi." - scrive su Facebook ex Segretario del Partito Democratico ex Premier Matteo Renzi.


"La mente torna a Piazza Tienanmen, giugno 1989:
Oggi la storia si ripete in Venezuela, un Paese sull'orlo del baratro. Ci sono proteste, morti, disperazione e dolore. E pensare che qualche illuminato aspirante statista italiano riteneva quel regime un modello.
Speriamo che la comunità internazionale possa finalmente aiutare il Venezuela, questo bellissimo Paese, a tornare al benessere, alla pace, alla democrazia.
Noi, intanto, non giriamoci dall'altra parte facendo finta di niente. Ciò che accade a Caracas in queste ore va denunciato con forza e chiarezza".

La stessa foto qualche ora prima l'ho postata anch'io su Facebook enfatizzando il valore delle donne del Venezuela (Vedi post).

Colpisce l'assordante silenzio dei media italiani soprattutto la Rai, nessuna notizia nessun servizio nei Tg, colpisce noi che viviamo in Venezuela, ma anche i tanti esuli italovenezuelani come il collega Cosmo de La Fuente che qui riporto integralmente il suo appello - denuncia:

#Giornalisti italiani, redazioni dei vari #Tg e #DirettoriDiRedazione #Ra1 #Tg1 #Tgcm24 & company della #TVitaliana che stanno parlando molto superficialmente del dramma #Venezuela o, peggio, ignorandolo, sono complici silenti del genocidio in atto e collaborazionisti di correntucole politiche italiane che appoggiano il regime di #NicolasMaduro. Il dovere più pregnante del giornalista e caposaldo del diritto di cronaca è il dovere di verità, considerato sia dalla L. n. 69/1963 che dalla stessa Carta dei Doveri quale “obbligo inderogabile”.
La verità del Venezuela non viene assolutamente esplicitata. La protesta del popolo venezuelano conta milioni di persone ormai, non definire con esattezza e mandare in onda immagini del piccolissimo gruppetto "rosso" anziché quelle della marea umana che ieri e ogni giorno mette a repentaglio la propria vita per uscire da una dittatura assassina, vi mostra per quello che siete e che sostenete dietro la tenda dell'omertà.
Ecco perché anche l'Italia é all'ottantesimo posto della classifica mondiale se si parla di libertà d'informazione.
Cosmo de La Fuente

Aspettiamo che i media italiani anche sospinti dal post di Matteo Renzi accendino i riflettori sul Venezuela e che il Governo italiano rompa l'altrettanto assordante silenzio!

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 2880 times

Utenti Online

Abbiamo 1010 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

Calendario

« January 2022 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31