ANNO XV Aprile 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 26 Agosto 2017 00:00

Ciao Rex:...la lettera d'addio della padrona al suo piccolo cucciolo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Piccolo Rex...te ne sei andato e con te ci hai solo lasciato questo vuoto e senso di tristezza incolmabile... 19 anni..non eri un cane, eri un roccia. Volevo solamente dirti che sto davvero male senza te, ma nonostante questo mi sento serena nel pensare a come hai vissuto bene questi anni insieme a noi.

Eri un cane disastro...ne combinavi di ogni: eri capriccioso ti facevi valere da qualsiasi persona nuova che non conoscevi..ma dietro a questo carattere duro che mostravi, c'era un'anima fragile che aveva bisogno di essere capita ed accudita, ed è per questo che hai scelto la mamma come padrona : lei sapeva capirti.

Tra di voi, posso dire, di avere visto l'amore vero. Non potrò mai dimenticare il cane fedele che sei stato con lei, quando ogni volta che non c'era stavi male, quando la guardavi e ti luccicavano gli occhi (ti brillavano proprio), la felicità del tuo viso bello e sorridente, ogni volta che, vicino a lei, ti accucciavi sul divano e la riempivi di coccole o quando uscivi e correvi e scodinzolavi, forte, facendoti sentire da tutti.

Perchè hai sempre avuto tanta voglia di vivere e di essere felice, tanta voglia di non andartene mai, perchè stavi bene con noi..eccome se stavi bene..hai resistito fino alla fine e fino all'ultimo, anche se stavi male, sei comunque riuscito a stare ancora vicino a mia madre, come darle forza..come dirle: tanto ci rivediamo, ma non qui.

E nonostante tutto, piccolo Rex, quello che noi abbiamo dato a te, è imparagonabile a quello che tu hai dato a tutti noi, sei stato come un angioletto caduto dal cielo nel periodo più buio della mia vita e credo fortemente al fatto che la tua presenza, nella nostra vita, non sia stata solo un caso, qualcuno l ha voluto, qualcuno ti c'ha mandato da noi..e tu sai chi, e anche io lo so.

Ora salutami il nonno...fagli vedere quanto ancora sei bello e giovincello, e se vuoi, fagli perdere la pazienza come hai sempre fatto.

Noi continueremo senza di te, ma con un ricordo che rimarrà indelebile nella nostra anima.

Ti ricorderemo sempre, in ogni gesto, in ogni abbaio, e in ogni sorriso di un altro cane. E così non te ne andrai davvero mai, ma rimarrai sempre dentro di noi.

Fai buon viaggio piccolo mio. Non scordarti di noi.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1370 times

Utenti Online

Abbiamo 966 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine