ANNO XIV Giugno 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 28 Agosto 2017 00:00

Migranti, Raggi: "Il governo sbaglia, basta quote"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"Roma ha un carico di decine di migliaia di persone che non sono censite ufficialmente. Io non ragiono per quote, ma considero che ho di fronte a me esseri umani in carne e ossa.

Roma accoglie i cosiddetti 'migranti fantasma': sono persone che sono registrate in altre parti di Italia, ma che in realtà vivono nella Capitale. A questi si aggiungono i non registrati e i migranti respinti alle frontiere che vengono a Roma prima di ritentare il viaggio verso il Nord Europa. Affrontare la questione è il presupposto per garantire un'accoglienza di qualità, evitando che diventi un business". A dirlo in un'intervista a 'La Stampa' è la sindaca di Roma Virginia Raggi.

La sindaca sottolinea che "non si può far finta che queste persone non esistano perché non sono riportate in una tabella Excel. Né si può immaginare di dare vita a guerre tra poveri. 

Manca una politica nazionale adeguata su immigrazione e accoglienza. E questa è la linea di tutto il M5S". Quanto alle dichiarazioni di Luigi Di Maio, secondo Raggi "ha detto cose di buon senso. Un sindaco deve occuparsi dei suoi cittadini. Sull’accoglienza gli amministratori hanno compiti precisi, ma la politica migratoria è tema governativo. Io chiedo di rivederla, coinvolgendo di più i sindaci che possono dare suggerimenti operativi, in quando impegnati ogni giorno in prima linea. L'Anci dovrebbe farsi sentire di più e ascoltare di più i suoi membri. Occorre maggiore sinergia tra tutti i livelli istituzionali".

 
 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1310 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1077 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa