ANNO XV Marzo 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 30 Ottobre 2017 00:00

Napoli cala il tris contro il Sassuolo e torna in vetta

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il Napoli cala il tris contro il Sassuolo al San Paolo, si impone 3-1, e riconquista la vetta solitaria della classifica di Serie A con 31 punti, staccando Juve e Lazio a 28.

La squadra di Sarri domina la prima frazione sul piano del gioco anche se rischia di andare al riposo in parità, ma poi nella ripresa riprende le redini della gara allungando nel punteggio contro un buon Sassuolo.

Il tecnico dei partenopei, anche in vista della sfida di Champions con il City di mercoledì, attua un po' di rotazione. Quindi nel consueto 4-3-3, con Reina fra i pali, in difesa la coppia centrale è formata da Albiol e Chiriches, per dare un po' di respiro a Koulibaly, con sugli esterni Maggio a destra e Ghoulam a sinistra, mentre a centrocampo tornano Jorginho e Allan che a Marassi hanno riposato all'inizio, a sostegno di Hamsik, con il tridente d'attacco Callejon-Mertens-Insigne.

Napoli subito pericoloso al 4' con Insigne che entra in area a sinistra, crossa ma davanti alla porta Peluso manca il pallone mandando fuori tempo Callejon alle sue spalle, e il Sassuolo se la cava. All'11° Sassuolo pericolosissimo: Sensi si incarica di una punizione dalla sinistra appena fuori dall'area, destro a giro che si stampa sulla traversa. La gara è aperta e al 17' guizzo di Insigne, che si libera di due avversari al vertice sinistro dell'area rientrando verso il centro, poi arriva in corsa Hamsik, che calcia di sinistro ma alto. Passano due minuti e Consigli salva su Hamsik. Servito da Insigne il capitano del Napoli fa partire un sinistro sul quale il portiere dei neroverdi si supera.

Al 22' Napoli in vantaggio. Dopo un fallo di Acerbi su Mertens al limite non ravvisato, la sfera arriva sui piedi di Sensi che in area si addormenta e si fa rubare palla da Allan in pressing che solo davanti a Consigli lo batte di destro. I padroni di casa continuano a spingere e sugli sviluppi di un corner, conclusione al volo dal limite di Ghoulam che si stampa sul palo. Al 41' il Sassuolo pareggia: Politano servito da Mazzitelli, lavora un buon pallone e crossa per Falcinelli che a centro area ruba il tempo ad Albiol e di testa non lascia scampo a Reina. Ma passano tre minuti e il Napoli torna in vantaggio. Callejon calcia dalla bandierina tagliato verso il primo palo, Insigne disturba Falcinelli e Cannavaro ma non tocca e la sfera sbatte su Consigli e si infila in porta per il 2-1.

Nella ripresa la musica non cambia. Al 3' è ancora Consigli a salvare il Sassuolo: passaggio no look di Insigne per Hamsik, sinistro secco sul quale si oppone Consigli chiudendo il primo palo. Poco dopo altra occasione per i padroni di casa con Hamsik che allarga a destra per Callejon, cross teso che attraversa tutto lo specchio e all'altezza del secondo palo arriva in scivolata Insigne che non trova l'impatto con la sfera. All'8' ancora Consigli protagonista, salva sulla conclusione di Insigne.

Al 9' arriva il tris del Napoli: angolo battuto corto, cross di Insigne prolungato di testa da Mazzitelli, dall'altra parte Callejon rimette in mezzo e tutto solo al centro Mertens tocca in rete da due passi per il suo decimo gol personale in campionato. Il Sassuolo prova comunque a reagire e al 20' Falcinelli va via di potenza e viene agganciato da Chiriches, Pairetto assegna il rigore ma poi il Var lo corregge, il fallo è fuori area, quindi solo punizione dal limite. Passa un minuto e sulla punizione di Politano si accende una mischia, poi sullo spiovente di Gazzola svetta di testa in area Cassata che colpisce in pieno il palo. Il Napoli però continua a spingere e colpisce al 41' un doppio palo con Zielinski con un sinistro in diagonale dal limite, prima di festeggiare l'ennesimo successo. (adnkronos)

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1408 times

Utenti Online

Abbiamo 826 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine