ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 20 Febbraio 2018 07:59

Sui gruppi fascisti da sciogliere e sui partiti da legalizzare

Written by 
Rate this item
(0 votes)

la proposta di Boldrini, accettata da Grasso in Liberi e Uguali, di sciogliere i nuovi gruppi neo-fascisti senza mettere in legge i partiti normali non mi piace.

Anzi, mi convince definitivamente a rigettare il nuovo gruppo del presidente del Senato unito con la presidente della Camera, che liberamente mi prendono in giro: io votai no il 4 dicembre 2016, quando il Parlamento ci propose di cambiare la Costituzione mantenendo i partiti a-legali esattamente per questo motivo: i criminali politici, vel tutti i parlamentari, non facevano il loro dovere ignorando l’articolo 49 vuoto di leggi.

È prioritaria la legge sui partiti, che introdurrebbe il delitto politico: non la fanno e la corruzione dilaga. Questa legge basterebbe per dare ai giudici lo strumento semplice per incarcerare i politici che la violano, compresi i membri dei gruppetti parafascisti.

Ed il presidente Grasso è un uomo di legge!

A che serve la sua competenza giuridica quando, ignorando il vulnus legale alla Costituzione, propone cose inutili e mi delude con queste battaglie del menga?

Si ritiri a vita privata!

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 814 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1146 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa