ANNO XIV Aprile 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 21 Maggio 2018 15:36

Inno a Madre Terra ed alle sue acque

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Torrente Peschiera-Bosco Magnano-Pollino-Foto Nunzia Ranaldo Torrente Peschiera-Bosco Magnano-Pollino-Foto Nunzia Ranaldo

Percorrendo la S.S. 580, nel giorno della “Festa della Mamma” di una soleggiata domenica, penso ai milioni di persone che si spostano nel mondo…

Penso alle preghiere delle mamme per tutti i loro figli, affinché nella vita incontrino persone rispettose di tutte le regole per vivere bene ed in armonia sulla terra; tutti noi automobilisti ci auguriamo d’incontrare altri autisti attenti e rispettosi delle regole del Codice stradale, per viaggiare sicuri ma… quanti di noi pensiamo al rispetto delle regole ambientali e a Madre Terra? Quante volte eleviamo lo spirito fino a pregare per Madre Terra? Siamo fatti all’80% di acqua, così c’insegnano ai corsi di scienze e biologia: l’acqua incontaminata è fondamentale per vivere bene ed in buona salute, ma poi in realtà chi dovrebbe occuparsi della salute pubblica, compie tutte le azioni in suo possesso per adempiere al proprio dovere?  In Basilicata le recenti notizie d’inchieste ambientali, partite da analisi dell’acqua potabile, sollecitate da attenti ambientalisti, sono sfociate in divieti di utilizzo dell’acqua “potabile” per usi alimentari, in diversi comuni lucani. In Puglia ci sono paesi e città alimentati dagli stessi bacini idrici coinvolti nel caso? Gli stessi divieti si dovrebbero estendere anche ai comuni “interessati” della Puglia?

In attesa di risposte… dedico un

Inno a Madre Terra ed alle sue acque.

Madre Terra ci dona la vita, 

ma spesso non è rispettata.

Madre Terra ci dona acque pure,

che qualcuno ha avvelenato pure.

Madre Terra spera in noi,

ma la sua fiducia è spesso tradita.

Madre Terra vien invocata,

ma in tanti l’han dimenticata.

Madre Terra ci dona scienza e cultura,

ma gli strumenti di pace fanno ancora paura.

Madre Terra è assetata,

ma vede troppi figli malati soffrire.

Oh Madre  Terra, eleviamo a te inni…

Nel trascorrere del tempo… disseta le nostre speranze,

sveglia le menti,

fa’ scorrere ancor limpide sorgenti.

Autrice: Nunzia Ranaldo - 14 maggio 2018

Un sentito ringraziamento, per il grande impegno ambientale, per l’attività di sensibilizzazione verso la tutela del territorio ed il rispetto delle norme a tutela dell’ambiente e delle acque, lo rivolgo a:

Giovanna Bellizzi per “Mediterraneo no triv”

Giorgio Santoriello per “Cova Contro”

Gianpaolo Farina per “Medici per l’ambiente ISEE

Gianni Di Pierri per “Policoro Futura”

Giuseppe Maiuri per “ Policoro Futura”

   

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1095 times Last modified on Lunedì, 21 Maggio 2018 15:55

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1133 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa