ANNO XII  Giugno 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 13 Giugno 2018 06:35

El.ia, ‘luogo ia di El’ in zumero

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Chi dunque trasgredirà uno solo di questi precetti, anche minimi, e insegnerà agli uomini a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà agli uomini, sarà considerato grande nel regno dei cieli.

 

Gesù non è venuto ad abolire la legge (di Mosè, Musha in arabo, sha.mu in zumero –‘uterosha che dà i nomimu’), ma a darne compimento. Perciò tutto ciò che è stato prima deve essere letto esattamente (non a senso, approssimativamente, ma sillaba per sillaba).

Il confronto tra il profeta El.ia (luogoia di El,dio) ed i 450 sacerdoti di Ba.al (‘anima.alta’, da leggere al.ba, ‘alta. anima’) è tra queste cose da leggere. Alla sua vittoria nella divinazione deve corrispondere il nostro successo nell’interpretazione.

www.tellusfolio.it conserva in Terra madre-Ordine di farfalla 122 articoli di studio dei nomi a partire dai nomi degli dèi. Quest’anno 2018 è iniziato con l’analisi di de.o:

http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=%2Findex.php%3Flev%3D153&cmd=v&id=21784

Questa è la sintesi massima: Dio = Deu = metter legna insieme nel fuoco sacro, vel

Ed arriviamo all’‘apparente’ semplicissimo: Dio, deode.u.

de [DI]

Emesal dialect for ‘to go, lead, cause to march’, ‘to bring’, ‘offering’, ‘to throw’.6

u

ten (cf.: ha3).

Emesal dialect for lugal and en, ‘lord, master; lady; king’.7

Sottolineo ‘insieme’:

http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=%2Findex.php%3Flev%3D153&cmd=v&id=21756

insieme abbiamo scoperto l’etimo esatto di tesoro:

http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=%2Findex.php%3Flev%3D153&cmd=v&id=21385 

insieme abbiamo etimato amore come amu.re, ‘cammino di Colui che sono’:

http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=%2Findex.php%3Flev%3D153&cmd=v&id=21361

AMU è http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=%2Findex.php%3Flev%3D153&cmd=v&id=20760

Abbiamo letto il nome del divinatore ba.al.am

http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=%2Findex.php%3Flev%3D153&cmd=v&id=20113

Questo è il passo biblico (Numeri 22 ed oltre) dove il re di Mo.ab Balak chiama Balaam perché maledica Israele. Leggo ba.la.am = ‘-che venga-am baal!’.

Balaam si rifiutò di maledire Israele perché la sua asina ‘sburtò’, come narrò san Pietro nella sua seconda lettera. L’asina di Baalam di Bosòr. Bosòr di Beòr è il termine completo. Pietro leggeva un testo biblico non corretto dai ‘sapienti ed intelligenti’ che nulla sanno di Bosòr.

Io lo leggo retrorso nell’ultimo lemma del diz. Halloran:

zurzub(2), ursub(2), urrub(2)

  a container provided with teat-shaped protuberances (zur4; ‘to spout, flow’, + sub, ‘to suckle’; Akk. sursuppu, ursuppu, hurhuppu).

zurzub-ga

  a milk container (‘a container provided with teat-shaped protuberances’ + ‘milk’).

zur, zuru [AMAR –calf: la vacca celeste nds-]

   n., offering, sacrifice; prayer (repetitive activity + to flow/protect).

   v., to furnish, provide; to rock (an infant); to arrange, tend; to offer; to pray. 

Ovvero, la saggezza, zu, si coniuga con l’incipit, ab in abzu:

 

zu, su2

  n., wisdom, knowledge.

  v., to know; to understand; to experience; to be familiar with; to inform, teach (in maru reduplicated form); to learn from someone (with –da-); to recognize someone (with –da-); to be experienced, qualified.

  possessive suffix, your (singular).

pron., yours.

zu-a

  acquaintance; expert; experienced person (‘to know’ + nominative).

 

 

ZU.AB

  (cf., abzu) .

Read 182 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Riders: spiragli di tutela per questi “liberi professionisti”?

 

Utenti Online

Abbiamo 1661 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa