ANNO XIV Settembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 14 Ottobre 2018 07:08

Dalla monocultura dell'acciaio alla diversificazione produttiva, i commercialisti incontrano Rosa D'Amato

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Appena rientrata dalla Settimana europea delle Regioni e delle Città, tenutasi a Bruxelles, l’europarlamentare prof.ssa Rosa D’amato ha incontrato il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Taranto.

 

Nel corso dell’incontro si è parlato di possibili scenari di sviluppo futuro, partendo dalla monocultura dell’acciaio per passare alla diversificazione economica e culturale, puntando a settori di rilevante interesse quali la pesca, il mare, l’ambiente, la formazione.

La D’Amato, che è membro delle commissioni Regi e Pesca, ha parlato dei Fondi Europei, sia quelli della programmazione attuale che futura, che possono essere fondamentali elementi attrattivi per una riconversione economica che tenga conto del territorio e di tutti gli stakeholder ad esso connessi.   “Il futuro passa attraverso un’economia alternativa – ha affermato la D’Amato – ed è questo il momento di rimboccarci le maniche e ridisegnare uno scenario che convinca i giovani a rimanere sul territorio”.

Grato e soddisfatto dell’incontro il presidente dell’Ordine dott. Cosimo Damiano Latorre. “Abbiamo offerto la nostra piena disponibilità a collaborare da tecnici esperti per eventi o progetti che hanno un unico obiettivo: il bene comune, il bene di questo territorio martoriato che ha urgente bisogno di risollevarsi. La nostra autorevole professione costituisce il primo front office delle imprese e sta soffrendo molto.   In tempi di crisi come quello che stiamo vivendo si affrontano grandi difficoltà ma ci sono anche grandi opportunità da cogliere. Il caso “Taranto” riguarda il nostro territorio solo per il fatto ambientale e sanitario, per il resto è di rilevanza internazionale e non si può avere la pretesa di risolverlo solo a livello locale/nazionale. Nel corso del mio mandato di presidente mi sono impegnato, in perfetta sintonia con il Consiglio dell’Ordine, per far capire che il Commercialista non è solo colui che spedisce la fatture elettroniche, che trasmette gli F24 e che fa pagare le tasse, ma è molto altro, è molto di più. E’ un professionista certificato, iscritto in un albo professionale, con un percorso formativo di primissimo piano, con obblighi di aggiornamento professionale e di coperture assicurative, che ha le idee chiare sull’andamento economico di una azienda e di una comunità, sulle possibilità di sviluppo, su collaborazioni e progetti. Stiamo incontrando tutti i parlamentari Jonici per offrire la nostra disponibilità nella collaborazione tecnica in progetti futuri, mettendo a disposizione le migliori professionalità della nostra categoria, nel solo ed esclusivo interesse di operare bene per tutti, per le nostre comunità e per il paese”.

Read 1610 times Last modified on Domenica, 14 Ottobre 2018 07:54

Utenti Online

Abbiamo 982 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine