ANNO XIII Settembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 26 Agosto 2015 12:31

Carosino (Taranto) - 49 ^ Sagra del vino conferenza stampa

Written by  Mina De Santis*
Rate this item
(0 votes)

L’ Amministrazione Comunale di Carosino, guidata dal Sindaco dott. Arcangelo Sapio, intende continuare quel processo di valorizzazione del territorio ed in particolar modo dei prodotti tipici enogastronomici locali e pugliesi in generale, iniziato l’anno scorso, con lo scopo di rilanciare il turismo e l’economia.

    Pertanto la nuova giunta sta investendo tempo e risorse per l’organizzazione della 49 ^ Sagra del vino, un appuntamento ormai consolidato che punta, attraverso iniziative culturali, il coinvolgimento delle cantine vitivinicole locali e percorsi enogastronomici, alla riqualificazione dei prodotti locali.

    Nel corso degli anni la celebre Sagra del Vino di Carosino, radicata ormai da tempo nella tradizione locale, aveva perso molti dei suoi connotati storici, focalizzando l’attenzione sempre più sull’aspetto spettacolare della manifestazione e perdendo di vista invece quelli che erano gli obiettivi per i quali era nata l’idea della sagra (promozione del prodotto vinicolo locale, promozione dei prodotti gastronomici pugliesi, rilancio dell’economia locale).

    In questo periodo storico di grave crisi economica, il meridione e in particolar modo la Puglia è obbligata ad investire le proprie risorse economiche sul territorio, al fine di rimettere in moto l’economia rilanciando il settore primario ed anche il turismo. Proprio per questo questa amministrazione ha ritenuto giusto, già dallo scorso anno, rivedere in toto l’idea della Sagra del Vino, restituendo al Vino il suo originario ruolo di protagonista dell’intera manifestazione.

     La Sagra si svilupperà in 3 giorni, dal 27 al 29 agosto 2015, periodo nel quale si registra ancora la presenza di turisti sul territorio.

L’invito è stato rivolto numerose cantine vinicole e ad altrettante attività gastronomiche di specialità tipiche presenti sul territorio provinciale e regionale, per una promozione a più ampio raggio dei migliori prodotti pugliesi. Molte delle cantine invitate producono vini biologici di altissima qualità. Tutte le aziende invitate saranno inserite in un percorso enogastronomico. All’interno di questo contesto di grandi produttori, verrà ritagliato anche uno spazio per i piccoli produttori privati locali, ormai innumerevoli, che producono vino non sofisticato e di altrettanta qualità, che meritano una vetrina all’interno della Sagra, e che saranno inserite nel percorso enologico de “Il vino del particolare”. Il percorso sarà affiancato da una degustazione gastronomica di piatti tipici tarantini.

Tutte le serate si apriranno con dei convegni curati da professionisti del settore enogastronomico: il 27 agosto apre la Sagra del Vino ‘015 un giovanissimo ed apprezzatissimo del settore, l’enologo Giuseppe Bino (responsabile della Cantina  Amastuoala di Massafra, fiore all’occhiello dlla provincia di Taranto) , relatore del convegno “Viticoltura Biologica- Una marcia in più per la Puglia  , presso l’Antica Cantina Sociale di Carosino; il 28 agosto è invece previsto un aperitivo di benvenuto  presso la Cantina Marinelli di Carosino; il 29 agosto  è previsto presso il Palazzo Ducale D’Ayala Valva il convegno “Pane al Veleno: Riflessioni sull’era pre-industriale, industriale e post-industriale” e sarà a cura di Ciro De Angelis e Ciro Petrarulo, con la presentazione del libro “Pane al Veleno” a cura degli stessi.                                                                                                                                                                                

Gli spettacoli musicali saranno invece itineranti in tutto il centro storico, e non solo nella piazza principale del paese, con più aree dislocate, dove si esibiranno più band, emergenti e non ( Pacha Mama,Orchestra Mancina, dj set Vintage Night, Sbandieratori e musici del Rione San Basilio, Rinoplastici, Balkanoidi, Rekkiabilly, Salento all Stars, Street Band Night and Day, Roy Paci e Fido Guido) ma pugliesi, al fine di esaltare e promuovere anche in campo culturale e spettacolare le risorse artistiche del territorio.

Importante sarà anche l’apporto delle associazioni socio-culturali di Carosino che oltre ad avere dei propri spazi all’interno della manifestazione, per promuovere le loro attività, faranno parte di un gruppo di lavoro volontario, il “Comitato pro Sagra”.

Ogni aspetto della Sagra del Vino affrontato nel programma risulta innovativo ed in alcuni dettagli quasi rivoluzionario, ma l’amministrazione è certa che una tale organizzazione potrà promuovere il territorio in tutte le sue peculiarità e sarà una vetrina per il turismo pugliese.

Consigliere delegato allo   Spettacolo, Associazioni e Politiche Giovanili 

Read 846 times Last modified on Mercoledì, 26 Agosto 2015 12:36

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 975 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa