ANNO XIII Settembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 21 Dicembre 2018 12:02

Cari Lettori della «Gazzetta», per il 29 prenotate una copia in più

Written by 
Rate this item
(0 votes)

La libertà di stampa non è un opzional e un testata storica come la Gazzetta del Mezzogiorno merita la solidarietà di tutte le fonti di informazione, comprese quelle online che non sono state mai paragonate, per quanto riguarda i contributi, alla stampa cartacea. Ecco l'appello dei giornalisti della Gazzetta patrimonio della Puglia e di tutto il Mezzogiorno d'Italia.

«Non vi abbiamo mai chiesto nulla, se non la vostra fiducia. Questa volta vi chiediamo anche la vostra solidarietà...»

Cari Lettori, ogni giorno raccontiamo la Storia della nostra terra. Raccontiamo le speranze e le delusioni, i successi e le sconfitte, i grandi progetti e le piccole aspirazioni di donne e uomini di Puglia e Basilicata. Raccontiamo la straordinaria bellezza ma anche i tanti problemi dei luoghi in cui viviamo. Dalle città capoluogo ai piccoli paesi, dai centri più popolosi alle località montane, dal Gargano al Salento passando per le Murge, non c'è comunità cui la Gazzetta del Mezzogiorno non abbia dato e non dia voce.

A voi Lettori, noi giornalisti della Gazzetta non abbiamo mai chiesto nulla, se non di accordarci la cosa più preziosa per chi fa la nostra professione: la Vostra fiducia. Questa volta, chiediamo anche la Vostra solidarietà, per difendere il presidio di informazione garantito da oltre 130 anni dalla Gazzetta del Mezzogiorno. Sabato 29 dicembre, Vi invitiamo ad acquistare una copia del giornale, prenotandola due giorni prima in edicola.


Viviamo un momento difficile. La società proprietaria della testata è sottoposta a un provvedimento di sequestro-confisca da parte del Tribunale di Catania. L'amministrazione giudiziaria che è subentrata non può attingere alla leva finanziaria concessa a qualunque impresa. Il destino del nostro e Vostro giornale è incerto. Voi Lettori siete la nostra forza e il nostro sostegno più grande. Oggi più che mai siete i nostri editori. In questi giorni abbiamo ricevuto una valanga di attestazioni pubbliche di solidarietà, per le quali ringraziamo e di cui siamo orgogliosi. Ora è anche tempo di gesti concreti: acquistando La Gazzetta del Mezzogiorno sabato 29 dicembre possiamo lanciare un potente messaggio simbolico. Invitiamo i cittadini a sostenerlo e a rilanciarlo.


Ma rivolgiamo l'appello anche a istituzioni, enti pubblici, università, associazioni culturali e sportive: a tutti coloro, insomma, che al nostro giornale chiedono visibilità e la ottengono per le proprie iniziative. Tutti possiamo contribuire a difendere uno storico patrimonio della Puglia e della Basilicata. Grazie per quanto riuscirete a fare. Anche una sola copia in più, sabato 29 dicembre, dirà che la storia della Gazzetta non può terminare. E che noi giornalisti della Gazzetta dobbiamo continuare a raccontare, ogni giorno, la Storia della nostra terra. (fonte Gazzetta del Mezzogiorno, scrive I Giornalisti della Gazzetta)

Read 431 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1035 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa