ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 19 Giugno 2019 03:53

Torna “CiboPerBacco” l’agroalimentare di qualità con Andy Luotto ed il gustosofo Michele Di Carlo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Tema dell’edizione 2019: il pescato costiero e la sua sostenibilità a cura di Pro Loco, Comune di Melissano (Lecce) e Condotta Slow Food Sud Salento

 Dopo lo strepitoso successo dell'edizione zero Ciboperbacco alza il tiro e raddoppia le serate di "festa". L'appuntamento è fissato per il 7 e l'8 Agosto sempre a Melissano, in provincia di Lecce, molte sono le conferme, tantissime le novità.

L'evento, organizzato dalla Pro Loco locale con la collaborazione del Comune di Melissano e il patrocinio della Condotta Slow Food Sud Salento, si configura come kermesse sociale, culturale ed enogastronomica che non vuole risolversi certo nelle due serate mondane ma vuole ambiziosamente essere trampolino di lancio per idee, collaborazioni, consapevolezze.

L’argomento principale di quest'anno sarà la piccola pesca costiera e la sua sostenibilità perché la cura dei nostri mari passa dalla difesa e dalla promozione delle antiche tradizioni dei pescatori rispettose dell’ambiente e della biodiversità.

Ad inizio anno si è concluso il progetto “CAP SALENTO” (Comunità degli Agricoltori e Pescatori Salentini) nato con l’obbiettivo di tutelare l’ambiente e promuovere la riscoperta delle pratiche agricole e di pesca sostenibili che tutelano i piccoli produttori ed i prodotti a rischio di estinzione. È nato così il Presidio Slow Food della pesca sostenibile delle secche di Ugento che Ciboperbacco si è proposto di raccontare e, nel suo piccolo, sostenere.

Per l’edizione 2019 di Ciboperbacco, tutto ruoterà infatti intorno al pescato "sostenibile" dei 9 pescatori del Presidio: dal cooking show di Andy Luotto, al contest culinario che vedrà protagonisti massaie, appassionati e tutti coloro i quali vorranno mettersi in gioco sul palco di Ciboperbacco cimentandosi in una gara diretta dallo stesso Luotto dove il vincitore verrà eletto da una giuria popolare e da una giuria tecnica di tutto peso.

Anche il menù dell'Osteria di Piazza Vecchia avrà come protagonista indiscusso il pesce accompagnato da prodotti PAT e di Comunità e Presidi Slow Food.

Il percorso enogastronomico che si snoderà fra le viuzze del paese racconterà invece le piccole aziende del territorio rigorosamente produttrici, l'artigianato locale, lo Street Food, la Piazza del vino e i microbirrifici per culminare nel suggestivo giardino interno di Palazzo De Donatis con Spirits&Music diretto dal gustosofo Michele Di Carlo che guiderà gli avventori in un percorso sensoriale fatto di Cocktails e Distillati di Bonaventura Maschio e i Sigari di "Amici del Toscano".

Read 444 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 999 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa