ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 30 Agosto 2019 12:04

Colombia: Duque apre la caccia ai dissidenti delle Farc

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Espulsione degli ex guerriglieri dissidenti, ordini di cattura e una ricompensa milionaria. Il presidente colombiano Ivan Duque ha risposto con durezza all'annuncio su youtube della ripresa delle armi da parte della fazione radicale delle Farc, Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, coinvolte nel processo di pace che nel 2016 porto alla firma di un accordo col governo.

"La Colombia non accetta ricatti, di nessuna natura men che meno quelli di trafficanti di droga - ha detto il presidente che rivolgendosi direttamente ai cittadini ha chiarito: non siamo di fronte alla nascita di una nuova guerrilla, ma alla minaccia di una banda di narcoterroristi che sono stati protetti e supportati dal dittatore venezuelano Nicolas Maduro".

Ma il fronte delle Farc, trasformatesi in virtu del processo di pace in un partito rispettoso del gioco democratico e istituzionale che ha mantenuto la stessa sigla ma cambiando le parole (Fuerza Alternativa Revolucionaria del Común) si è spaccato.

A sconfessare la decisione di Ivan Marquez and Jesus Santrich, leader del movimento tornati un anno fa in clandestinità, è Rogrido Lodogno, conosciuto anche come Timochenko, capo delle Farc vecchie e nuove: "Con tutta sincerità - ha detto - è un grave errore. Chiedo scusa ai colombiani, alla comunità internazionale, ai Paesi come Cuba e la Norvegia che hanno lavorato duramente per supportare il processo di pace. Ma l'ottimismo non è finito, chi vuole la pace è ancora la maggioranza e rappresenta la parte migliore di questo processo".

Una pace difficile sin dal principio, con tanto di referenudm sull'amnistia bocciato dalla maggioranza della popolazione e centinaia di assassini di ex guerriglieri e attivisti per i diritti umani (Paola Cavadi - Euronews)

Read 181 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1231 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa