ANNO XIII Ottobre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 19 Settembre 2019 07:04

Seconda giornata al Salone del Restauro - ecco il programma

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Dopo il successo di pubblico e visitatori della prima giornata del Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali, la manifestazione fieristica prosegue con unsecondo giorno ricco di appuntamenti imperdibili che approfondiranno le tematiche relative ai beni culturali in tutte le loro sfaccettature.

Momento di punta della giornata sarà la conferenza internazionale presentata nell’ambito dell’importante accordo stipulato con il MISE – Ministero dello Sviluppo EconomicoRESTAURO MADE IN ITALY”, in collaborazione con ICE e Assorestauro. Sarà un appuntamento a più voci, dal titolo The meaning and marketing of restoration in Italy and target Countries: an overview, in cui verrà esposto il significato del termine “restauro” nelle diverse accezioni da parte dei Paesi invitati con la presenza di 60 delegati stranieri e le possibili sinergie che possono portare la nostra eccellenza a dialogare da protagonista nel mondo.

Segnaliamo inoltre la prestigiosa presenza di Benjamin Mouton, ex Capo Architetto della cattedrale di Notre-Dame di Parigi, che sarà ospitato all’interno di un convegno organizzato dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali.

In questa seconda giornata l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze porterà anche per questa edizione la sua decennale esperienza al Salone approfondendo in un convegno alcuni deirestauri in corso e terminati relativi a prestigiose opere d’arte di grandi artisti italiani qualiLeonardo Da Vinci, Botticelli, Piero della Francesca e Verrocchio

Tra i numerosi temi e settori affrontati dal Salone, anche l’edilizia sostenibile e il restauro architettonico troveranno il loro spazio con la presentazione dei vincitori del Premio Internazionale Domus Restauro e Conservazione Fassa Bortolo VII Edizione e delPremio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo XIII Edizione.

Anche per il secondo giorno il Salone del Restauro propone una variegata cornice di stand, workshop, convegni: un programma importante e ricco di eventi che attirerà l’attenzione di tutti i partecipanti.

Di seguito segnaliamo alcuni degli appuntamenti imperdibili previsti per la giornata di giovedì 19 settembre 2019.

I CONVEGNI

Ore 09.30 – 14.45 – Sala Asia (PAD 1)

Il patrimonio culturale dell’Emilia-Romagna sulla via della digitalizzazione e della valorizzazione

Organizzato da: Segretariato regionale del MiBAC dell’Emilia-Romagna

Il convegno analizza lo stato di avanzamento dei progetti di restauro e riqualificazione previsti dal progetto Ducato Estense e la sua stretta connessione con il processo didigitalizzazione del patrimonio culturale regionale attraverso lo sviluppo del portale Tourer.it.

Ore 10.15 – 13.40 – Area ClustER- Build, Regione Emilia Romagna (PAD 2)

Modelli informativi integrati per la conoscenza e la gestione del patrimonio costruito esistente. Bh.EN.EF.IT - Built Heritage, Energy and Environmental -Friendly Integrated Tools for the sustainable management of Historic Urban Areas. Training activity (WPT3).

Organizzato da: DIAPReM/LaboRA/TekneHub, Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Ferrara

In collaborazione con: Regione Emilia-Romagna, Tecnopolo Ferrara, Clust-ER BUILD

Si presenterà la piattaforma integrata BhENEFIT approfondendo le tematiche relative al monitoraggio e alle tecniche radar del territorio e delle strutture, i sistemi informatici per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale costruito, l’implementazioni di nuove strategie di pianificazione energetica.

L'evento è proposto da DIAPReM/LaboRA/TekneHub, Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Ferrara in collaborazione con l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Ferrara e Fondazione Architetti di Ferrara. Agli iscritti all’Ordine degli Architetti saranno riconosciuti n. 3 crediti formativi, previa registrazione obbligatoria sul sito https://imateria.awn.it

Ore 10.00 – 18.00 – Sala Oceania (PAD 5)

Ricerca e restauri dell’Opificio delle Pietre Dure

Organizzato da: Opificio delle Pietre Dure di Firenze

Durante il convegno saranno presentati e approfonditi alcuni dei lavori di restauro seguiti dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze: la Resurrezione di Sansepolcro di Piero della Francesca, Il San Girolamo di Domenico Ghirlandaio e il Sant’Agostino di Sandro Botticelli nella Chiesa di Ognissanti a Firenze, la Pala di sant’Ambrogio di Botticelli delle Gallerie degli Uffizi, la Vittoria alata di Brescia, le indagini diagnostiche sul disegno 8P delle Gallerie degli Uffizi di Leonardo, il restauro dell’Angelo annunciante della Bottega di Verrocchio della Chiesa di San Gennaro a Capannori, il Memoriale Italiano di Asuchwitzall’Ex3 di Firenze.

Ore 10.30 – 13.30 – Sala Europa (Atrio Primo Piano)

The meaning and marketing of restoration in Italy and target Countries: an overview

Organizzato da: MISE – Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con ICE e Assorestauro

Conferenza a più voci in cui verrà esposto il significato del termine “restauro” nelle diverse accezioni da parte dei Paesi invitati e le possibili sinergie che possono portare la nostra eccellenza a dialogare da protagonista nel mondo.

Ore 14.00 – 18.30 – Sala Europa (Atrio Primo Piano)

La complessità degli interventi di restauro in situazioni di crisi

Organizzato da: Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali

Sarà una giornata di studi dedicata alla complessità negli interventi di restauro del patrimonio culturale e in particolare sulle sfide legate alle situazioni di crisi. A partire da casi di studio particolarmente significativi, come Notre-Dame di Parigi, il seminario illustra importanti esperienze di restauro “d’urgenza”. Saranno presenti tra i relatori Carla di Francesco, Direttore della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali e Benjamin Mouton, ex Capo Architetto di Notre-Dame.

L'evento è proposto in collaborazione con l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Ferrara e Fondazione Architetti di Ferrara. Agli iscritti all’Ordine degli Architetti saranno riconosciuti n.4 crediti formativi, previa registrazione obbligatoria sul sito https://imateria.awn.it

Ore 15.00 – 18.00 – Sala America (PAD 2)

Restauratori ed archeologi: il punto sulle novità normative e quali implicazioni per il lavoro

Organizzato da: Formedil

Le procedure di riconoscimento pubblico delle qualifiche di restauratore e tecnico del restauro e della professione di archeologo hanno un impatto e implicazioni complesse nel lavoro del settore dei beni culturali, il convegno proporrà un riepilogo sullo stato attuale e delle riflessioni di prospettiva.

I WORKSHOP

Ore 10.00 – 10.20 – Sala Mibac (PAD 1)

Workshop: La Cappella Reale di Monza tra conservazione e sperimentazione

Organizzato da: Polo Museale della Lombardia

Ore 15.45 – 16.15 – Sala Mibac (PAD 1)

Workshop: “La tecnica del tratteggio: Considerazioni sul metodo”

Organizzato da: ISCR – Istituto per la conservazione e il restauro

Il workshop intende riprendere una delle espressioni più geniali dei modelli applicativi dellateoria brandiana: la tecnica di reintegrazione pittorica delle lacune, definita da Brandi stesso. A seguire presso lo stand MiBAC, nella sezione “Formazione e Ricerca”, sarà possibile assistere a una dimostrazione pratica di tratteggio eseguita da docenti della SAF dell’ISCR. In occasione delle prime due giornate di Salone, gli allievi del 68° corso PFP-1 della SAF di Matera illustreranno il restauro in corso di un dipinto murale staccato, ilClipeo ad affresco raffigurante il Salvatore Benedicente, esposto presso il corner ISCR e oggetto della dimostrazione delle tecniche di tratteggio.        

Inoltre, durante tutte le giornate della manifestazione è possibile partecipare presso lo stand del Museo di Stato dell’Ermitage di San Pietroburgo ai workshop sul lavoro di restauro delle vetrate rilegate a piombo e degli oggetti d’arte in malachite e lapislazzuli organizzati dal Laboratorio di Restauro dell’Ermitage.

EVENTI SPECIALI

Nella serata del 19 settembre alle ore 21.30 nella Sala Estense di Ferrara andrà in scena il concerto del violinista Uto Ughi accompagnato dal pianista Alessandro Specchinell’ambito della programmazione culturale del progetto TEATR’IN MUSICA, a cura di Letizia Caselli.

Erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche, Uto Ughi è considerato uno dei massimi esponenti della scuola violinistica italiana. Ha suonato in tutte le maggiori città del mondo, conquistando un vasto pubblico internazionale con il suo eccezionale virtuosismo musicale. Suo compagno di viaggio nell’appuntamento del 19 settembre sarà Alessandro Specchi, altro grande e apprezzato nome della musica italiana, che lo accompagnerà al pianoforte.

Il concerto sarà suddiviso in due parti: nella prima parte il pubblico potrà ascoltare laCiaccona in re minore per violino solo da Partita n. 2, BWV 1004 di Johann Sebastian Bach e la Sonata per violino e pianoforte n. 5 in Fa maggiore, op. 24 di Ludwig Van Beethoven; nella seconda parte Uto Ughi e Alessandro Specchi suoneranno l’Introduzione e Rondo capriccioso in la minore, op. 28 di Camille Saint-Saens e la Carmen Fantasy diPablo de Sarasate.

MOSTRE COLLATERALI

All’interno dello spazio espositivo del Salone saranno allestite delle mostre collaterali di grande rilievo e interesse per il pubblico. Nel Padiglione 1 verranno esposti i prodotti di design dei migliori marchi del nostro Made in Italy nella mostra “Souvenir d’Italie” a cura dell’Architetto Anna del Gatto come esempi per il merchandising di qualità museale:dall’oggettistica al complemento d’arredo, l’esposizione sarà una vera e propria vetrina dieccellenza della creatività italiana. Nella mostra saranno collocati oggetti di grande bellezza e suggestione, capaci di evocare nel pubblico il senso di “appartenenza” cosi messo a dura prova dalla globalizzazione.

Sempre all’interno del padiglione 1 il pubblico potrà trovare una grande proiezione immersiva prodotta da RC Sistemi Audiovisivi che avvolge e coinvolge lo spettatore in straordinarie esperienze emozionali audiovisive e sensoriali.

Il Cinema Immersivo di RC Sistemi Audiovisivi è stato realizzato grazie all’applicazione ditecnologie all’avanguardia in grado di gestire contemporaneamente la proiezione combinata di filmati e immagini con la diffusione di suggestivi suoni e profumi che si attivano al passaggio dello spettatore nell’ambiente. Un’area multimediale a elevato valore comunicazionale che catalizza l’attenzione dei visitatori, conducendoli alla scoperta di scenari spettacolari mai visti prima così da vicino.

Infine, nell’atrio del Salone sarà possibile visitare la mostra “Omaggio a Leonardo da Vinci”a cura di Carlo Amadori. In occasione della celebrazione dei 500 anni dalla morte diLeonardo Da Vinci, l’esposizione vuole ricordare diverse tematiche realizzate dal grande, straordinario e unico maestro. Verranno proposti 30 disegni per ricordare alcune opere fondamentali nella storia dell’artista: la “Battaglia di Anghiari”, realizzata nella Sala dei Cinquecento a Palazzo Vecchio; lo Studio di proporzioni del volto e dell’occhio; il busto d’uomo di profilo“L’uomo Vitruviano”; i solidi e i poliedri per l’illustrazione del Divina Proporzione di Luca Pacioli; lo Studio per la capigliatura di Leda; lo Studio di testa di una fanciulla; lo Studio di mano virile; la Sant’Anna con la Vergine, il Bambino e San Giovanni; la Madonna dei FusiSan Girolamo; le cinque teste grottesche; l’Hornithogalum Umbellatum e Ranunculus Bulbosus; la Cerchia di Leonardo e per finire il ritratto di Leonardo.

Inoltre, all’esterno del Salone sarà presente con uno stand mobile l’ABCOnlus, Associazione Beni Culturali Onlus: l’autobus di ABCOnlus sarà un vero e proprio spazio che ospiterà conferenze ed eventi per dare così voce a professionisti e aziende del settore. Nella seconda giornata del Salone, alle 11.30, lo staff della StartUp innovativa Oasis Srlpresenterà l’app VirtualBox, per la valorizzazione dei luoghi di interesse storico, come ville e castelli. Alle 14.30 la coach di Creography Silvia Toffolon proporrà un intervento dal titolo “Attrarre più visitatori coprogettando l’esperienza museale”. Alle 16.00 Federico Borgato di Processus Tech effettuerà una dimostrazione di nuove tecnologie a supporto di attività artistiche e creative.

Il programma completo della manifestazione è consultabile al seguente link: https://www.salonedelrestauro.com/new/it/programma/convegni.php

Molti degli eventi del Salone prevedono l’accreditamento per gli ordini professionali.

INFORMAZIONI UTILI:

EVENTO: Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali – XXVI Edizione

DATE: Dal 18 al 20 settembre 2019

DOVE: Ferrara Fiere, Via della Fiera 11, Ferrara

ORARI: 09.00 – 18.30

COSTO DI INGRESSO senza preregistrazione: 15,00 euro

Parcheggio al costo di 5,00 euro al giorno. 10,00 euro per tutti i tre giorni della manifestazione

Read 183 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1275 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa