ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 10 Ottobre 2019 19:19

Serie B2 – ASI Taranto, grande prova dell’ASD Bar Life 2018 che supera di misura la Polistudio MIA

Written by 
Rate this item
(0 votes)

La formazione dell’ASD Life Bar 2018 supera del presidente Francesco Lemma e dei vice presidenti Ezio Vacca ed Italo Mineo, supera di misura grazie ad una rete di Dabbicco la Polistudio MIA e sale a 10 punti in classifica, in seconda posizione solitaria a due punti di distanza dalla capolista My Friends.

Mister Leserri schiera i suoi uomini nel consueto 4-2-3-1 con Lodevole in porta, Ricchiuti e Ivan De Bartolomeo esterni difensivi con in mezzo Cimoli e Loperfido, Dabbicco e Taurino perni di centrocampo con Lecce alle spalle dell’unica punta Montervino e Tolisano con Alessandro De Bartolomeo ai lati.

Pronti via ed il Life Bar ci prova al 2’ con Tolisano che dinanzi al portiere spara alto. Si giunge al quarto d’ora esatto e la truppa di Leserri trova la rete del vantaggio con Dabbicco che direttamente da calcio piazzato, con una gran botta trova l’incrocio. Prima frazione di gioco a senso unico, con una prestazione magistrale da parte di Montervino e Lecce, entrambi più volte vicini al raddoppio.

Nella ripresa Leserri cambia qualcosa negli uomini, ma il senso della partita resta il medesimo. L’ASD Life Bar 2018 punta sulle ripartenze ed a quindici minuti dal termine del match resta in dieci uomini: Montervino subisce un brutto fallo, ma c’è la reazione e l’arbitro lo espelle, mentre l’avversario sarà solo ammonito. Nel finale l’ingresso di Fittipaldi produce molto gioco, ma non giungerà la seconda rete.

Il triplice fischio regala i tre punti al Life Bar che prosegue la propria marcia imbattuto. Nel prossimo turno ci sarà il Terraionica, reduce dalla vittoria per 2-1 contro il Medici Kasabella con in classifica tre punti.

Read 218 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1075 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa