ANNO XIV Gennaio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 04 Dicembre 2019 06:27

Il clan dei Casamonica nelle mani del Diavolo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Luciano Casamonica, del clan dei Casamonica, sarebbe pronto a chiedere un indennizzo al Comune di Roma per l'abbattimento delle ville del Quadraro. L'avvocato scelto è Luca Di Carlo, soprannominato l'Avvocato del Diavolo, per aver avuto come suoi clienti personaggi importanti quali l'ex pornostar Ilona Staller, Paris Hilton, Pamela Anderson.

Luca Di Carlo, conosciuto nell'ambito della televisione, per essere sempre sui canali Mediaset a parlare di casi, spesso legati alla politica italiana, è attualmente sotto i riflettori per una sua possibile partecipazione al reality "Grande Fratello Vip 2020", ma la sua professione principale di "avvocato con le palle" lo rende sempre più ricercato dai potenti internazionali. L'avvocato si occuperà ora di un altro caso delicato. Il suo nuovo assistito è Luciano Casamonica, del clan criminale dei Casamonica, che intende chiedere al comune di Roma ben 10 milioni di euro di risarcimento danni per l’abbattimento delle ville in via del Quadraro, effettuato nel 2018.

La diffida portata avanti dall'avvocato Di Carlo recita: " Si invita la Sindaca Raggi a rimuovere nell’immediatezza la barriera cementizia che impedisce l’accesso al terreno assegnato a residenza e civile abitazione all’elevato manufatto che illegittimamente è stato demolito. In mancanza di tempestivo riscontro alla richiesta, Luciano Casamonica sarà costretto ad agire presso le competenti magistrature per la tutela dei propri diritti, anche risarcitori. E senza ulteriore altro avviso”.

“Il comune di Roma dovrà risarcire il mio assistito di tutti i danni”- ha spiegato l’avvocato Di Carlo- “Chiederemo 10 milioni di euro, e sono anche pochi”.

Read 1332 times Last modified on Giovedì, 05 Dicembre 2019 03:46

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1025 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa