ANNO XIV Novembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 28 Dicembre 2019 07:25

Arrivano i missili supersonici russi a sparigliare la tolleranza fra i popoli

Written by 
Rate this item
(0 votes)

L’ho scritto in un articolo pubblicato a Natale. Il peggioramento della situazione di tolleranza tra Stati.

Oggi una nuova conferma, dopo quella di luglio e di una settimana fa. In luglio 2019, il libro bianco del governo cinese: “la difesa nazionale cinese nella nuova era”, che “espone la difensiva politica della difesa cinese e spiega la pratica, gli obiettivi e il significato degli sforzi della Cina per costruire una difesa nazionale rafforzata e una potente forza militare”.

Meno di una settimana fa, gli USA hanno creato una forza spaziale: “Space Force “, finanziandola all’interno di un bilancio militare da 738 miliardi di dollari.

Oggi l’annuncio della Russia, che i suoi missili ipersonici sono operativi. Nel mezzo l’incidente russo, su una piattaforma del Mar a nel Mar Bianco, al largo della base della marina russa di Nyonoksa, cinque gli esperti di armi nucleari morti.

I russi non hanno fatto riferimento alla presenza di armi nucleari, ma l’ente russo, responsabile del nucleare Rosatom, ha una piccola sorgente di energia utilizzante materiali fissili radioattivi “nell’esplosione, dovuta alla “confluenza di più fattori, come spesso succede nel test di nuove tecnologie”.

Successivamente hanno affermato, che si trattava di un test su “un propellente a isotopi radioattivi per il motore di un razzo a combustibile liquido”.

Cosa sono questi missili ipersonici?

Sono veicoli che viaggiano, a una velocità superiore a quella del suono e dotate di armi cinetiche o a energia cinetica. Le armi cinetiche sono dotate di proiettili cinetici ovvero non trasportano armi o esplosivo chimico, nucleare, batteriologico. La forza di queste armi dipende unicamente dalla energia che possiedono, a sua volta dipendente dal peso e dalla velocità. La velocità dei missili ipersonici varia tra 5000 e 25.000 km, in una ora.

Due sono le tipologie di missili ipersonici. Quelli HGV (veicoli plananti ipersonici) lanciati da razzi che volano verso gli obiettivi da colpire. Gli HCM (missile da crociera ipersonico) lanciati da aerei o missili e alimentati fino ai loro obiettivi da razzi o motori a reazione avanzati, La tecnologia ipersonica è molto sofisticata e richiede grandi conoscenza specialistiche. Devono essere gestiti gli effetti termici, il controllo dell’assetto di volo, i sistemi di guida sofisticatissimi, test operativi rigorosi e modelli di simulazione.

I veicoli ipersonici sono in grado di distruggere anche le strutture sotterranee attraverso le onde d’urto (la stessa tipologia di onda generata dai sismi), che si creano nell’impatto e che si propagano in profondità (fino a 100 metri!!).

E’ potentissimo il proiettile a energia cinetica!

Un proiettile composto da cilindri di tungsteno di peso variabile da mezzo, a tre quarti di chilo che una volta raggiunto l’obiettivo si disperde e distribuisce su un raggio di 5 metri con una energia posseduta da ogni cilindretto pari, a una esplosione di 3,3 a 5 chilo di tritolo e, quindi di penetrare strutture militari (radar, navi e altro).

Missili ipersonici quindi dotati di grande capacità di precisione. Gli ipersonici possiedono altre capacità straordinarie! Possono essere manovrati lungo la traiettoria e, quindi quasi impossibile approntare sistemi difensivi. I missili balistici hanno traiettorie prevedibili, gli ipersonici no e sono individuati dai radar, solo quando si trovano in prossimità degli obiettivi.

L’annuncio dell’ANSA di ieri, che la Russia ha missili supersonici operativi, Avangard assegnati al primo reggimento missilistico segna una pericolosa escalation e fa pari con la Space Force annunciata da Trump otto giorni fa.

George Bush nel 2003 aveva annunciato lo sviluppo di missili ipersonici (progetto Conventional Propt Global Strike), che trasportavano però armi convenzionali. In verità la Russia ha rispolverato e sviluppato i missili ipersonici dopo il ritiro degli USA dal Trattato ATM (sistema di difesa da missili balistici).

Chiaro? I Russi hanno sviluppato e creato forze e armi, in grado di reagire a attacchi nucleari. Il citato Avangard russo è un HGV, in grado anche di trasportare armi nucleari. Avangard può essere lanciato con un missile balistico fino a 100 km di altezza e può viaggiare a oltre 25 mila km all’ora. Putin ne aveva annunciato la messa a punto lo scorso anno e così è stato. Anche la Cina sta sviluppando il programma delle armi cinetiche. I veicoli ipersonici cinesi sono pensati, per garantire il controllo del mar cinese e in contrasto quindi con le navi USA.

L’annuncio russo delle armi ipersoniche e quello Usa della forza spaziale segnano una pericolosa escalation, in un contesto di per sé già critico. Non esistono trattati che limitano lo sviluppo delle armi ipersoniche! Esiste infine il rischio di proliferazione considerato che, oltre a Usa, Russia e Cina, anche paesi come Francia e India stanno sviluppando progetti analoghi. Speriamo che funzioni ancora il “si vis pacem para bellum

Read 1676 times Last modified on Martedì, 31 Dicembre 2019 07:34

Utenti Online

Abbiamo 1010 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine